menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valtellina e Valposchiavo guardano oltre

Dal 27 al 29 novembre a Sondrio si parlerà di conservazione programmata dei beni e del paesaggio culturale

Il Distretto Culturale della Valtellina propone a Sondrio un convegno nelle giornate dal 27 al 29 novembre per parlare della conservazione programmata dei beni e del paesaggio culturale. L'incontro vuol essere un dialogo condotto da esperti del settore e allargato a tecnici e professionisti che operano sul territorio della provincia di Sondrio e della vicina Valposchiavo, ma rivolto anche a amministratori e funzionari pubblici. 

Tre temi diversi per le differenti giornate a focalizzare aspetti che attengono alle attività di ricerca, di formazione e di aggiornamento che, nel corso degli ultimi due anni, hanno coinvolto decine e decine di tecnici e di professionisti, da una parte all’altra del confine. 

“Il paesaggio culturale: problema o risorsa?” è il titolo del primo incontro nel pomeriggio del 27 novembre nella sala Vitali del Credito Valtellinese. Si parlerà del paesaggio del Ticino tra esotismo, ruralismo e urbanità, dei saperi legati al costruire a secco, dei paesaggi terrazzati, sospesi fra degrado e recupero, e della memoria insita nel paesaggio. Sarà il professor Guglielmo Scaramellini a chiudere la sessione con la presentazione del volume sui paesaggi valtellinesi.

Venerdì 28 novembre, nella sala consiliare del Palazzo della Provincia, si parlerà della conservazione programmata con la presentazione di esperienze, idee e proposte per il patrimonio culturale. Tra i relatori anche alcuni docenti degli atenei di Nova Gorica (Slovenia) , e di Bristol, in Gran Bretagna. 

La terza giornata, sabato 29 novembre, si svolgerà nella sala Besta della Popolare di Sondrio e verterà sul tema: ‘Dinamiche insediative tra romanizzazione e Alto Medioevo nelle Alpi Retiche’. Arriveranno relatori provenienti dal Trentino Alto Adige, da Roma, da Grenoble, in Francia, e dalla Svizzera. 

Il convegno è organizzato da Distretto Culturale della Valtellina e progetto Interreg “Conservazione programmata nello spazio comune retico” con gli ordini di architetti, ingegneri, agronomi e geologi. Per informazioni: info@fondazionesviluppo.sondrio.it e sul sito www.distrettoculturalevaltellina.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento