Sondrio

Venosta: "Penalizzati nella nostra natura di banca cooperativa"

Il presidente della popolare di Sondrio critica il decreto passato dalla Camera

Francesco Venosta (foto libero.it)

"Ingiustamente penalizzati nella nostra natura di banca cooperativa". E' questo il commento di Francesco Venosta, presidente della Banca popolare di Sondrio, di fronte al via libera della Camera al decreto banche e investimenti che ha imposto alle popolari di trasformarsi in spa.

In occasione di un convegno sulle popolari in Regione Lombardia, promosso dal gruppo consiliare Maroni Presidente, Venosta ha sottolineato che le banche popolari italiane sono state trattate diversamente rispetto che nel resto d'Europa, dove esistono grandi realtà bancarie fondarte sul voto capitario ben funzionanti. "Questa - conclude con rammarico - è un'iniziativa tutta italiana".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venosta: "Penalizzati nella nostra natura di banca cooperativa"

LeccoToday è in caricamento