rotate-mobile
Sondrio

Sondrio, si spoglia in videochat e lei lo ricatta

Un fenomeno sempre più diffuso: dopo la richiesta di spogliarello arriva l'estorsione con la minaccia di diffondere il filmato agli amici di Facebook. Nel mirino anche un sondriese

Convincono uomini soli a spogliarsi in videochat e poi li minacciano di divulgare agli amici di Facebook il video se non verranno pagate, spesso anche piuttosto profumatamente.  Si tratta di una forma di estorsione 2.0 condotta da donne spregiudicate sempre più diffusa. Le denunce in tutta Italia sono in continuo aumento, a cadere nel tranello recentemente è stato anche un sondriese. 

Un uomo di mezza età, residente a Sondrio, ha infatti sporto denuncia pochi giorni fa alla polizia postale: una donna lo aveva contattato su Facebook, chiedendo qualche tempo dopo di trasferire la relazione virtuale su videochat. Ovviamente non solo per vedersi faccia a faccia. 

Suggerisce all'uomo di spogliarsi in chat: lei prende l'iniziativa e lui fa lo stesso. Ma l'uomo non sa che lei sta filmando tutto ed infatti presto arriva la minaccia di girare il video agli amici di Facebook - tra cui ovviamente anche parenti e famigliari - dell'uomo se non avesse ricevuto in cambio danaro, nell'ordine anche di centinaia di euro. 

Stremato dalle vessazioni della sua seduttrice, il sondriese si è infine deciso a sporgere denuncia e ora la polizia postale è sulle tracce degli autori della truffa. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, si spoglia in videochat e lei lo ricatta

LeccoToday è in caricamento