menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sondrio, buona la prima per la compagine di Bertolini

Due reti in rapida successione nella ripresa spazzano via il Montichiari

Non poteva immaginare un esordio migliore il Sondrio, fresco del ripescaggio in Serie D di metà settimana, che quest’oggi ha messo subito in cascina i primi 3 punti stagionali. Ad attenderlo ai blocchi di partenza, in un girone B decisamente stravolto dal suo ingresso, ed esteso a 19 squadre, c’era l’Atletico Montichiari, che sperava di rifarsi dopo la sconfitta casalinga (0-2) con l’Inveruno.

Le aspettative dei bresciani contro il Sondrio si sono però infrante, con i ragazzi di Bertolini che, spinti da un importante pubblico accorso in gran massa al Castellina, hanno inflitto al Montichiari il secondo 2 a 0 nel giro di pochi giorni.

Episodio chiave per la storia del match al minuto 10 della ripresa, quando l’estremo difensore ospite Gambardella atterra nettamente in area di rigore Spaggiari, concedendo il penalty e rimediando un inevitabile cartellino rosso. E’ lo stesso Spaggiari a prendere la responsabilità del tiro dagli undici metri, ben realizzato dalla punta sondriese, che manda pallone da una parte e portiere dall’altra. Passano solo due minuti e i padroni di casa, già in vantaggio di 1 gol e di 1 uomo, mettono in cassaforte la vittoria, grazie a Della Cristina che insacca alle spalle del neo-entrato Viola.

Occhi puntati ora al prossimo impegno, nel turno infrasettimanale di mercoledì, con il Sondrio che se la vedrà sul campo del Caravaggio, solida squadra della bergamasca, ma che si sta leccando le ferite dopo le 4 sberle rimediate oggi proprio dall’Inveruno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento