menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Svizzera dice basta al tetto per il cambio euro-franco, i frontalieri sorridono

Il crollo dell'euro sul franco ha come conseguenza la rivalutazione degli stipendi

La Schweizerische Nationalbank, la banca centrale elvetica, ha deciso di mettere fine al tetto fissato per il cambio euro-franco. La decisione ha avuto risultati pesanti con un crollo della borsa di Zurigo che ha chiuso la seduta con un -8,67% ed avrà conseguenze sull'industria dell'export e del turismo. E' crollato anche l'euro che è sprofondato ai minimi storici contro il franco.

A guadagnare dalla decisione elvetica sono però i lavoratori stagionali e frontalieri valtellinesi a valchiavennaschi che, grazie al cambio euro-franco sceso a 1,05, hanno visto i loro stipendi rivalutati di più del 10% e, con l'abbattimento del "tetto" del cambio, si sono rivalutati anche i depositi di coloro che hanno preferito portare in Svizzera i loro risparmi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento