menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Bianzone si teme una nuova strage di gatti

A Bianzone si teme che sia iniziata una nuova strage di gatti come quella che la scorsa primavera sterminò una dozzina di felini avvelenati con la stricnina o impallinati e lasciati agonizzanti.

Questa volta sono sei i gatti spariti improvvisamente in via Chiusa. La colonia era composta da 8 mici che giravano tranquilli per la contrada, nutriti ed accuditi da una signora della zona ma una mattina nessuno di loro si è presentato al richiamo della donna che aveva portato loro da mangiare.

Solo alcuni giorni dopo due di loro sono tornati "a casa", degli altri nessuna traccia e, visti i precedenti, sorge il dubbio che siano stati soppressi, forse perché davano fastidio a qualcuno o forse perché sporcavano.

Non c'è dubbio che i gatti siano animali liberi e curiosi e a volte si intrufolino dove non dovrebbero ed è vero anche che, nel periodo dell"amore" i loro miagolii risultino particolarmente irritanti ma è altrettanto vero che esistono soluzioni più civili e meno traumatiche per risolvere il problema. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

A lezione fino al 30, esami di maturità orali il 16 giugno e apertura in anticipo: cosa vogliono fare Draghi e Bianchi sulla scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento