menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giallo di Grosotto, le condizioni di Lucchini si sono aggravate

Si sono aggravate le condizioni di Gianmario Lucchini, il 32enne di Grosotto ricoverato dal 23 agosto presso l'ospedale Morelli di Sondalo a causa delle gravi ferite che gli sono state inferte con un cacciavite.

L'autore del gesto sarebbe Emanuele Casula, il diciottenne accusato di aver ucciso la giovane fidanzata, Veronica Balsamo, il quale, secondo gli inquirenti, avrebbe tentato di uccidere anche Gianmario perché testimone dell'accaduto. La situazione di Lucchini resta critica, da qualche giorno ha la febbre alta ed è accudito costantemente dai familiari.

Intanto la procura di Sondrio ha chiesto al Ris nuovi accertamenti sul sangue ritrovato sul cacciavite usato per ferire il trentaduenne. I precedenti esami, che avevano rivelato la presenza del sangue del Casula sullo strumento, erano stati fatti quando ancora il ragazzo non era indagato per questo episodio e pertanto gli accertamenti devono essere ripetuti alla presenza di difesa e accusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento