menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grosotto, lanterne e palloncini per ricordare Veronica

A un anno dall'assassino della giovane, il ricordo della famiglia e degli amici

Lanterne accese e palloncini a forma di cuore a librarsi nell'aria per ricordare Veronica Balsamo, giovanissima uccisa a Grosotto esattamente un anno fa, la notte fra il 23 e il 24 agosto 2014, dal fidanzato Emanuele Casula: questo il momento di grande emozione che ha avuto luogo nella serata di ieri a Tiolo, frazione di Grosio in cui la 23enne viveva con la famiglia, al culmine di una giornata dedicata alla sua memoria.

Dopo la messa in suffragio della giovane celebrata in mattinata, al calare del sole i genitori e gli amici si sono riuniti davanti al cimitero, dove hanno acceso le lanterne di carta che, nonostante la pioggia, sono riuscite a librarsi in cielo, seguite dai palloncini rosa. I presenti hanno poi deposto alcuni fiori sulla lapide di Veronica.

Lo scorso 17 febbraio Emanuele Casula, 19 anni, ha confessato l'omicidio della 23enne, che ha lasciato cadere in una rupe, e l'aggressione a Gianmario Lucchini, chierichetto 34enne ferito in maniera gravissima la stessa notte. Il giovane, ritenuto in grado di intendere e di volere durante quei momenti drammatici, sarà giudicato con processo abbreviato dal Tribunale di Sondrio. La sentenza è prevista per gennaio 2016.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento