menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Fb/@PiniClaudio

foto Fb/@PiniClaudio

Cane ucciso a fucilate, lo sdegno del padrone

"Complimenti per il coraggio dimostrato abbattendo una così pericolosa belva"

Un nuovo caso di animalicidio, a pochi giorni dalla denuncia di Stefania Sbarra, responsabile di Lav Sondrio, circa un caso analogo.

Taita, il border collie scomparso alcuni giorni fa da Grosio, è stato ritrovato privo di vita, ucciso da alcuni colpi di fucile e poi gettato in un dirupo, poco lontano dall'abitato.

Il padrone, Claudio Pini, agente della polizia locale di Livigno, sulla pagina Facebook "Sei di Grosio se", dà sfogo pubblico alla propria rabbia: "Complimenti a colui che gli ha sparato! Complimenti per il coraggio e la temerarietà che costui ha dimostrato abbattendo a fucilate una così pericolosa belva! Complimenti inoltre per la civilità dimostrata buttandone il corpo in una delle famigrate discariche appena fuori Grosio, nel vano tentativo di occultare il misfatto".

"Sperando che magari in futuro la Giustizia possa fare il suo corso - rende noto Pini - di tutto quello in nostra conoscenza è stata sporta denuncia alle competenti autorità, in allegato alla quale è stato depositato il referto autoptico dell'istituto zooprofilattico di Sondrio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento