rotate-mobile
Tirano Aprica Teglio

Sorpreso con cinque chili di marijuana in casa, un arresto nel tiranese

L'uomo aveva una vera e propria coltivazione di piante di cannabis

Aveva in casa oltre 5 chili di marijuana l'uomo di 55 anni arrestato ieri 16 marzo dai carabinieri di Tirano, coltivatore "in proprio" di canapa indiana.

L'uomo, classe 1960, era già sotto la lente d'ingrandimento dei militari: dopo averlo fermato nel pomeriggio di ieri mentre era al volante della sua auto, i carabinieri lo hanno perquisito e, non trovando tracce di stupefacenti, lo hanno accompagnato a casa per proseguire il controllo nella sua abitazione. Lì i primi avazi di "erba" sono stati rinvenuti sul tavolo del salotto.

La vera e propria serra, però, era installata nel seminterrato della casa: lì i militari hanno trovato, infatti, distribuiti su un ponteggio da cantiere usato come scaffale, lampade per l'essiccazione e per la crescita delle piante, ventole e termometri per il controllo della temperatura e tutta la strumentazione necessaria per la crescita della sua "coltivazione", oltre a 700 semi di marijuana ancora da piantare, al bilancino e alla macchina termosigillante necessaria a stoccare la droga in sacchetti.

Nel sottotetto, invece, i militari hanno trovato il "magazzino" in cui erano conservati i 5 chili di "erba" sequestrati, conservati in 44 sacchetti: se spacciati, avrebbero potuto fruttare al 55enne circa 50mila euro.

Il coltivatore, che non ha posto resistenza di alcun genere durante la perquisizione, è stato quindi denunciato e arrestato per produzione e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, ed è in carcere in attesa della convalida dell'arresto. La droga sarebbe stata destinata alle piazze di spaccio dell'alta Valtellina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con cinque chili di marijuana in casa, un arresto nel tiranese

LeccoToday è in caricamento