menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arriva “Pòrta sü”, la gara che rifornisce il rifugio del Cai

Dagli organizzatori di Stralunata la camminata con carichi speciali da Aprica al rifugio del Palabione

Non è decisamente la solita camminata in quota “Pòrta sü”, manifestazione tutta particolare organizzata dall'associazione sportiva Stralunata per sabato 1 agosto: sullo stesso percorso della cronoscalata che si è svolta lo scorso 5 febbraio, bisognerà arrivare al traguardo trasportando cibi e vettovaglie per rifornire il rifugio Cai del Palabione.

La formula è semplice e adatta a tutti: al momento del'iscrizione, che costerà 5 euro, il partecipante sarà pesato e dovrà comunicare agli organizzatori quanti chilogrammi di carico intende portare al rifugio, da un munimo di un chilo a un massimo di 25. A quel punto lo zaino sarà riempito e il "portatore" potrà partire.

«Ci sembra questo un modo nuovo e simpatico per trasportare vettovaglie al rifugio del Cai e, nel frattempo, approfittare per allenarsi - spiega il team Stralunata - È una piccola competizione che non ha niente a che vedere con chi va più veloce. Infatti per valutare il punteggio del concorrente si considereranno il peso corporeo, il peso trasportato e l'età. I tre parametri daranno il vincitore, per cui non è detto che chi prima arriva in quota sia premiato. Potrebbero vincere anche un bambino, un anziano o una donna».

«Ci piaceva l'idea di proporre qualcosa anche per l'estate e questa iniziativa, secondo noi, può essere guardata sotto diversi punti di vista - conclude l'associazione - per gli atleti è occasione per allenarsi, per le famiglie di fare una gita in modo diverso e simpatico. Inoltre si aiuta il rifugio Cai, che è stato riaperto soltanto l'inverno scorso, e lo si fa conoscere ai turisti. Invitiamo tutti a venire sabato in via Palabione!».

Il percorso seguirà quello proposto in occasione della Stralunata del 5 febbraio scorso, ovvero da via Palabione ad Aprica, ci si dirige sulla ski way verso la Magnolta, dunque si prende la Via dell'Orso fino al raccordo con la pista “C” del Palabione e, da lì, si sale fino al rifugio Valtellina in località Caregia. La partenza è fissata per le ore 10:30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento