menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: Carabinieri di Tirano

foto: Carabinieri di Tirano

Hashish e marijuana in casa, sondalino ai domiciliari

L'operazione dei Carabinieri ha preso il via dal controllo dell'uomo a scopo di identificazione

Prosegue l'offensiva dei Carabinieri di Tirano volta a contrastare il fenomeno del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti in Alta Valtellina.

Nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 gennaio i militari della Stazione di Sondalo hanno arrestato un 32enne del luogo con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

L'operazione ha preso il via dal controllo di un passante a scopo di identificazione, eseguito intorno alle 21.30 di giovedì in via Libertà a Sondalo.

A seguito dell'ispezione l'uomo è stato trovato in possesso di 2 grammi e mezzo circa di hashish e di mezzo grammo di marijuana e i Carabinieri hanno quindi deciso di estendere il controllo all'abitazione di residenza del sondalino, dove è stata eseguita una perquisizione che ha dato esito positivo.

Nell'appartamento, infatti, occultati in diversi ambienti, sono stati rinvenuti altri 58 grammi di marijuana già essicata e suddivisa in sacchetti di plastica, pronta per essere consumata, alcuni frammenti di hashish dal peso complessivo di 59 grammi, 485 semi di canapa indiana, alcuni rami di canapa indiana già defogliati, una bilancia elettronica di precisione e 315 euro in contanti, posti sotto sequestro perchè ritenuti provento dell'attività di spaccio. I Carabinieri hanno anche rinvenuto un contenitore di plastica con all'interno una polvere con alte percentuali di azoto e potassio, molto probabilmente usata come concime per la coltivazione della canapa indiana.

La sostanza stupefacente è stata posta sotto sequestro e sarà inviata al laboratorio di analisi dell'Arma.

L'uomo è stato dichiarato in stato di arresto e sottoposto agli arresti domiciliari presso l'abitazione di residenza. Nei prossimi giorni il Pubblico Ministero chiederà la convalida dell'arresto al Gip di Sondrio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento