menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tirano, marocchino spacca una bottiglia in testa ad un uomo e picchia la madre: arrestato

I Carabinieri, dopo una rocambolesca serie di reati, hanno arrestato Y.G., 24enne marocchino, residente a Tirano

Poco dopo le sei di mattino di domenica 18 settembre, i Carabinieri della Compagnia di Tirano, dopo una rocambolesca serie di reati, hanno arrestato Y.G., ventiquattrenne marocchino, residente a Tirano. 

Il giovane, che si trovava a bordo di un treno diretto a Milano, ha avuto un diverbio con un trentenne tiranese che si trovava sulla banchina. Quando il tiranese è salito sul treno dagli insulti si è passati presto alle mani. Ne è - infatti -  nata una colluttazione nel corso della quale Y.G. ha rotto una bottiglia di vetro sulla testa dell'altro giovane.

A questo punto Y.G. è sceso dal treno e si è dato alla fuga. Per farlo  ha scavalcato la recinzione di un’abitazione nei pressi della stazione ferroviaria e ha rubato dal cortile una bicicletta.

Ha quindi raggiunto la propria abitazione non molto distante dove si è spogliato dei vestiti sporchi di sangue dell’uomo che aveva appena aggredito. Quindi si è fatto accompagnare in auto dalla madre

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento