rotate-mobile
Tirano Aprica Teglio

Veronica Balsamo, nuovi esami per stabilire l'ora della morte

Intanto migliorano le condizioni di Gianmario Lucchini

Si dovranno aspettare ancora parecchi giorni prima di poter celebrare il funerale di Veronica Balsamo, la 23enne torvata morta il 24 agosto in una frazione di Grosotto (SO).  La Procura ha depositato la richiesta di incidente probatorio e si attende la decisione del giudice che dovrà pronunciarsi sull’eventuale nomina di un altro perito per eseguire nuovi esami necessari a stabilire l’ora della morte per capire se la ragazza sia morta prima o dopo essere caduta nel dirupo dove è stata ritrovata. I tempi attesi per questo tipo di esame sono di circa tre mesi.

Intanto sono stati resi disponibili i risultati degli esami tossicologici che riguardano le condizioni di Emanuele Casula, il 18enne che quella sera si trovava in compagnia di Veronica che hanno confermato quanto emerso nei giorni scorsi dopo le testimonianze del ragazzo e degli amici. Quella sera Emanuele aveva fatto uso di alcool e cannabis ma sono stati richiesti ulteriori per accertare l’eventuale uso di altre sostanze.

Intanto si registrano leggeri migliorameni per  Gianmario Lucchini, il 34enne aggredito nella sua casa di San Martino  a Grosotto quella stessa sera, l’uomo ha ripreso a respirare da autonomamente senza l’ausilio delle macchine.

Gianmario era stato trovato nella sua abitazione, ferito e riverso a terra. All’inizio si pensava che si fosse trattato di un incidente domestico ma dagli esami medici è risultati che l’uomo era stato colpito più volte con un’arma appuntita, forse un cacciavite e pertanto gli inquirenti hanno aperto un’indagine per tentato omicidio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veronica Balsamo, nuovi esami per stabilire l'ora della morte

LeccoToday è in caricamento