menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il bivacco Garzonedo sarà meta della gita in programma il 6 settembre (foto Camptocamp.org)

Il bivacco Garzonedo sarà meta della gita in programma il 6 settembre (foto Camptocamp.org)

Estate in montagna, le proposte del Cai Valle Spluga per gli amanti delle escursioni

Il Club alpino organizza sei gite in quota fra luglio e settembre

Pizzo Guardiello, pizzo Emet, Pizzo Casa sotto le stelle: sono queste alcune delle proposte organizzate dalla sezione Valle Spluga del Cai per l'estate del 2015.

Dopo la gita organizzata per il 2 giugno con i ragazzi delle scuole medie, da Chiavenna a Campodolcino sulla via Spluga, il prossimo appuntamento è per il 19 luglio, per un'escursione con il gruppo alpinistico da San Giacomo Filippo al Pizzo Guardiello, a 2091 metri.

Si proseguirà il primo agosto con l'escursione al chiaro di luna al pizzo Casa, a 2522 metri di quota, mentre il 9 agosto sarà la volta del pizzo Emet, a 3210 metri. Il 16 agosto, invece, si terrà la "Gran Caminada", gita escursionistica che passerà per Mesocco San Giacomo, passo Baldiscio e Isola.

A settembre, inoltre, altri due appuntamenti: il 6 al Bivacco Garzonedo di Val Aurosina, a 1943 metri di quota, e il il pranzo al rifugio Bertacchi.

Tutti i partecipanti, raccomanda il Cai, dovranno avere l'attrezzatura richiesta e abbigliamento adeguato: tutte le sere precedenti le gite la sede della sezione Valle Spluga sarà aperta per iscrizioni e informazioni, che si possono richiedere anche al numero 333.4431373 o all'indirizzo email info@caivallespluga.it. Per coloro che non sono soci Cai, sarà necessario versare una quota di partecipazione di 12,81 euro a persona, comprensiva di assicurazione Combinazione A e polizza di Soccorso alpino in attività sociale.

CAI Estate 2015 Locandina-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento