menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con il violino di capra Chiavenna protagonista al Salone del gusto

Un grande successo: questa la sintesi del ritorno del presidio del violino di capra al salone del gusto di Torino

Un successo in termini di attenzione da parte dei visitatori, degli operatori e degli organi di comunicazione. Un successo anche per quel che riguarda una ritrovata capacità di lavorare insieme tra le istituzioni in particolare il Comune di Chiavenna e la Comunità Montana ed i produttori che hanno aderito al disciplinare del presidio.

«Abbiamo creduto e investito molto in questo percorso - ha commentato il sindaco di Chiavenna Luca Della Bitta - e siamo convinti che potrà dare grandi risultati. Un sentito ringraziamento al consorzio turistico ed ai produttori che sono il motore di questa esperienza».

Le prossime sfide saranno in particolare due. La prima quella di raccogliere la grande opportunità dei presidi di slow food e lavorare per una specificità analoga per la "brisaola" di Chiavenna. In questo senso l'esperienza, coordinata dal consorzio turistico della Valchiavenna, del di de la brisaola ha creato i presupposti per questo grande salto.
In secondo luogo siamo al lavoro per la costituzione di una condotta di slow food in Valchiavenna con l'obiettivo di valorizzare tutte le nostre eccellenze.


«Attraverso le ricchezze enogastronomiche - ha concluso Della Bitta - riusciamo quindi a raccontare al mondo il nostro territorio. É una precisa strategia che crediamo stia già portando e lo farà sempre di più, importanti ritorni economici, turistici e di promozione di Chiavenna e della Valle intera».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento