menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiavenna, dirigente medico agli arresti domiciliari per abusi sessuali

Il medico è accusato di violenza sessuale continuata su alcune pazienti

L'Azienda Ospedaliera di Valtellina e Valchiavenna comunica di aver ricevuto in data odierna, mercoledì 3 dicembre, la notifica che nei confronti del dott. D.S., dirigente medico nel reparto di Ostetricia e Ginecologia presso il presidio ospedaliero di Chiavenna, è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Il provvedimento nei confronti del medico, accusato di violenza sessuale continuata,  è stato disposto a seguito delle indagini della procura di Sondrio dopo la segnalazione di una paziente che denunciava di essere stata costretta a subire atti di natura sessuale dal medico durante una visita.

Gli investigatori, in collaborazione con la Direzione Generale di AOVV, hanno accertato che ci sarebbero stati altri episodi di abusi sessuali da parte del medico su altre pazienti durante le visite.

L'Azienda, sensibile ai temi della salute e della salvaguardia di dignità ed integrità femminile, confida nell'operato della magistratura per far chiarezza su quanto accaduto. La Direzione precisa che il medico è stato sospeso immediatamente dal servizio e dall'incarico dirigenziale in attesa della conclusione delle indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento