menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa di Chiavenna, fermato alla dogana con sostanze dopanti

Un cittadino bulgaro è stato fermato nel pomeriggio di ieri, giovedì 30 ottobre, alla dogana di Chiavenna dagli agenti della guardia di finanza.

Alla classica domanda "Merce da dichiarare" l'uomo ha risposto di non aver nulla di rilevante nella propria auto, ma durante l'ispezione del mezzo, nel bagagliaio è stata rinvenuta una notevole quantità di flaconcini contenenti steroidi e anabolizzanti, quelle sostanze stimolanti che vengono usate illegalmente per migliorare le prestazioni sportive.

Oltre ai flaconcini sono state rinvenute numerose siringhe ed aghi che fanno pensare che le sostanze fossero destinate a qualche palestra anche se il bulgaro si è difeso dichiarando che è un bodybuilder e che i prodotti fossero per suo uso personale.

L'uomo è stato segnalato alla prefettura di Sondrio e denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti mentre la merce è stata sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento