ValtellinaToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quando vivi una delle tue fiabe in bici e vieni assorbito dalla bellezza di un magico paese"

 

Grazie al video di Stefano Valagussa ripercorriamo un tratto del sentiero del Tracciolino, lo spettacolare tracciato affacciato sulle Val Codera e Valle dei Ratti, all’imbocco della Valchiavenna. 

Il percorso è amatissimo dagli escursionisti sia a piedi che in bicicletta per i suoi panorami mozzafiato e a strapiombo su uno degli ultimi angoli di bellezza selvaggia e aspra e per il suo valore storico.

Il tracciato venne infatti aperto 80 anni fa, negli anni Trenta del Novecento, come infrastruttura di servizio per il trasporto delle merci e di collegamento tra due dighe, una in Val Codera e l’altra in Val dei Ratti: la lunghezza complessiva del sentiero del Tracciolino è di circa 14 km, ma al momento sono solo 8 quelli messi in sicurezza e percorribili anche dalle mountain bike: è il tratto più spettacolare, quello da Novate Mezzola a San Giorgio, caratterizzato da gallerie scavate nella roccia e da una decauville, lo storico binario per il trasporto delle merci.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento