Valchiavenna

Il sindaco di Madesimo: i soldi dell'IMU restino al Comune

Il sindaco scrive al premier per chiedere di trattenere il fondo solidarietà IMU così da coprire le spese causate dall'emergenza neve

Il sindaco di Madesimo, Franco Masanti, ha scritto una lettera al premier Matteo Renzi per chiedere di lasciare il fondo solidarietà IMU al comune per coprire i costi dei danni causati dalle abbondanti precipitazioni nevose degli scorsi mesi.

Tra dicembre e marzo le forti nevicate hanno causato disagi nei collegamenti stradali e un blackout elettrico durante le festività natalizie, quando in paese c'erano molti turisti e gli alberghi erano pieni. La mancanza di energia elettrica ha causato molti altri disagi ai quali il comune ha fatto fronte a proprie spese.

L'amministrazione ha garantito un trasposto pubblico d'emergenza, ha organizzato l'intervento dei Vigili del Fuoco per la pulizia di tetti e la messa in sicurezza degli edifici, ha dato ricovero in albergo alle persone le cui abitazioni erano inagibili.

La Regione Lombardi non ha concesso a Madesimo lo stato di calamità naturale ed ora il sindaco chiede alla Presidenza del Consiglio dei Ministri di poter trattenere il fondo solidarietà IMU di 878.000 euro che il comune deve versare allo stato, così da permettere a Madesimo di coprire le spese per la viabilità comunale e per i danni legati al maltempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Madesimo: i soldi dell'IMU restino al Comune

LeccoToday è in caricamento