menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa ai danni di un bar da un falso addetto Sisal

Una truffa da persona esperta quella architettata ai danni del bar Stazione di Chiavenna. Lunedì un uomo che parlava un perfetto italiano ha contattato il locale dicendo di essere un contabile della Sisal (la società che si occupa dei giochi a pronostico come Superenalotto, Enalotto, Totocalcio etc.). 

L'uomo ha comunicato che era necessario fare un controllo sulla situazione del locale e, indicando perfettamente al barista quali operazioni svolgere al terminale, ha detto che risultavano degli errori.

Successivamente il truffatore ha comunicato i dati fiscali e il numero di una Postepay dove fare il versamento dei duemila euro necessari per regolarizzare la posizione del locale.

Solo dopo aver effettuato il pagamento il barista ha scoperto che si era trattato di una truffa molto ben escogitata ed ha denunciato il fatto ai carabinieri che stanno indagando sulla vicenda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Lecco, la zona arancione è in vista: si sbilancia anche Fontana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento