Valtellina

Dal weekend impianti aperti anche in Valfurva e Valmalenco

Dopo il successo dell'apertura anticipata di Madesimo e Aprica, gli impianti sciistici di Santa Caterina e della Valmalenco apriranno nel weekend

Scelta vincente quella di Madesimo (SO) e Aprica (SO) di aprire gli impianti in anticipo rispetto al tradizionale ponte di S. Ambrogio. Lo scorso weekend entrambe le località sciistiche hanno infatti registrato un alto numero di ingressi, incentivati anche dallo skipass a prezzi convenienti.

Un'affluenza che ha stupito gli operatori, come confermano il direttore della skiarea Valchiavenna, Marco Garbin e Domenico Cioccarelli, amministratore delegato della società impianti Siba di Aprica, e che fa ben sperare per la stagione 2014-2015. Il prossimo fine settimana toccherà anche a Santa Caterina Valfurva (SO) e alla Valmalenco (SO).

A Santa Caterina il 29 e il 30 novembre saranno sciabili tutte le piste della Valle dell’Alpe, la parte più soleggiata del comprensorio sciistico della Valfurva. Ancora chiusa la pista Deborah Compagnoni che in questi giorni viene preparata per la discesa libera della terza prova di coppa del mondo maschile del 28 dicembre. Nel fervore della coppa del mondo si sta anche lavorando per aprire al più presto la pista di fondo Valtellina ed il percorso lungo il fiume dedicato agli amanti delle ciaspole. Nelle giornate di apertura e fino al 24 dicembre lo skipass giornaliero avrà un costo di 23 euro. Sempre dal 29 novembre fino al 26 dicembre, prenotando un soggiorno di 4 notti in hotel o 7 notti in appartamento, lo skipass per il comprensorio S. Caterina Valfurva – Bormio – Valdidentro sarà gratuito.

Sabato 29 e domenica 30 novembre la funivia “Snow Eagle” sarà pronta per portare gli sciatori e i boarder da Chiesa Valmalenco (SO) sino ai 2000 metri dell’Alpe Palù per un assaggio delle nevi dell'annata 2014/15. Durante questi due giorni gli impianti e le piste del comprensorio saranno parzialmente aperti, ma, come tradizione, sarà garantita la massima godibilità dei percorsi accessibili, snowpark “Palù Park” compreso. Per l’occasione è prevista una speciale tariffa giornaliera di 15 euro che, ad eccezione del ‘ponte’ dell’Immacolata e sino alla vigilia di Natale, sarà in vigore anche per il mese di dicembre; per gli ‘under 18′ è prevista la formula “skipass free” che permetterà loro di sciare gratis. Ad oggi, sulle piste della Valmalenco si contano oltre 50 cm di neve naturale alle quote più alte. Grazie all’abbassamento delle temperature delle scorse notti, i tecnici della FAB Funivie al Bernina hanno avviato i cannoni spara neve in numerosi punti nel comprensorio, così da poter aprire il maggior numero di piste per l’avvio anticipato della stagione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal weekend impianti aperti anche in Valfurva e Valmalenco

LeccoToday è in caricamento