menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bandiere di preghiera nepalesi (foto da Fb)

Bandiere di preghiera nepalesi (foto da Fb)

"Cargo for Nepal", dalla Valtellina partono gli aiuti per le popolazioni colpite dal terremoto

L'iniziativa per raccogliere beni di prima necessità da inviare nel Paese asiatico

Un'iniziativa di solidarietà che parte dalla Valtellina per aiutare la popolazione nepalese colpita dal violento terremoto che sta scuotendo la terra dallo scorso 25 aprile: Ivan Pegorari, guida alpina di Caspoggio, ha avviato con alcuni alpinisti austriaci il progetto "Cargo for Nepal" per raccogliere e spedire nel Paese beni di prima necessità che possano essere di aiuto agli sfollati.

I beni la cui necessità è più alta sono tende da campeggio, anche non nuove, purché integre, materassini, anche di quelli da yoga, sacchi a pelo e medicamenti. In seconda urgenza servono capi di abbigliamento caldo come felpe, tute, pile, guanti e sciarpe.

Le donazioni andranno consegnate entro il 3 maggio, già impacchettate, nei punti di raccolta messi a disposizione dai volontari del territorio: nello specifico, l'Original Galli Street di via Rasia a Livigno, Metallia di via Milano a Bormio e Foro Boario a Tirano. 

Informazioni più dettagliate si possono trovare sulla pagina Facebook dell'iniziativa Cargo for Nepal.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento