menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga era nascosta in una finta pila

La droga era nascosta in una finta pila

Droga nascosta in finte batterie, spacciatore arrestato in Valmalenco

In manette un ventitreenne residente a Monza, colto in flagranza mentre vendeva una dose

Non proprio una vacanza, piuttosto una "trasferta" per le attività di spaccio, quella che un 23enne residente a Monza stava trascorrendo a Chiesa in Valmalenco, e che  stato arrestato dai carabinieri nella notte fra sabato 25 e domenica 26 luglio.

Il giovane è stato notato dai militari mentre cedeva una dose di stupefacente a un cliente di 31 anni, all'esterno di un locale del paese: ai militari ci è voluto poco per riuscire a bloccare sia l'acquirente, sia il pusher e, al momento della perquisizione, addosso al brianzolo sono stati trovati 160 euro in contanti, una dose di cocaina e una di hashish, nascoste all'interno di una finta batteria.

La perquisizione è stata quindi estesa all'appartamento affittato da Alberto Mortara, questo il nome del 23enne, sove sono stati trovati 10 grammi di hashish e 6 di cocaina già suddivisi in dosi, 350 euro in contanti e un bilancino di precisione. Il tutto è stato posto sotto sequestro, mentre Mortara è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Il pusher è stato portato alla Casa circondariale di Sondrio, mentre il suo cliente è stato segnalato in Prefettura come assuntore di stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento