menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Gianatti (foto da Fb)

Marco Gianatti (foto da Fb)

Incidente Elitellina, addio al vigile del fuoco Marco Gianatti

Trentacinque anni, era molto conosciuto per il suo impegno nel Soccorso alpino e nello sport

È grande il cordoglio in Valtellina per i tre occupanti dell'elicottero Elitellina scomparso venerdì 31 luglio e ritrovato ieri, dopo due giorni di ricerche, sulla cima di Zocca, a 3.500 metri di quota.

A bordo del velivolo di Elitellina, con il pilota 50enne Agostino Folini  e Stefano Olcelli, 28 anni, di Buglio in Monte, c'era anche Marco Gianatti, specialista di volo 35enne  molto conosciuto nella provincia di Sondrio per il suo impegno sportivo e come volontario dei vigili del fuoco e del Soccorso alpino.

Originario di Sondrio e residente a Montagna in Valtellina, Gianatti era anche un appassionato skyracer, presidente della Sassella Runnig e fra gli ideatori della "Sassella Run" e della "Santo Stefano Run". Lascia la compagna e una figlia di pochi mesi.

L'elicottero su cui viaggiava venerdì 31 luglio era diretto in Val Codera, per la consegna di viveri in un rifugio. Secondo la prima ricostruzione dell'incidente, il velivolo si sarebbe schiantato contro la roccia sulla cima di Zocca, per cause ancora ignote. L'impatto non avrebbe lasciato scampo ai tre occupanti. Oggi 3 agosto sarà effettuata l'autopsia sui loro corpi, ritrovati ieri mattina e ricomposti nell'obitorio dell'ospedale di Sondrio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento