menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Idroelettricamenteneve", a Lanzada vince la scuola di Teglio

Con la scultura del duomo sovrastato da una grande turbina, dal titolo ‘La Valtellina illumina Milano’, gli alunni di quinta della scuola primaria di Teglio (SO) hanno vinto il primo premio del concorso Idroelettricamenteneve, lanciato dal Consorzio Bim nell’autunno scorso. La giornata conclusiva si è svolta ieri, giovedì 29 gennaio, a Lanzada (SO), presso il centro sportivo Pradasc, dove il Comune ha allestito il campo di gara fornendo alle nove classi presenti i blocchi di neve da scolpire.

Seguiti dai loro insegnanti e da esperti coinvolti dal Bim, i 165 ragazzi di nove scuole elementari e medie della provincia hanno lavorato sin dal mattino per realizzare la scultura che avevano dapprima ideato nei mesi scorsi, quindi disegnato e plasmato, in dimensioni contenute, con la creta. Un lavoro appassionato e meticoloso per un progetto articolato che aveva una duplice finalità: la conoscenza e la sensibilizzazione rispetto al tema dell’acqua, prima fonte energetica locale, lo sviluppo della creatività e della manualità.

Nel pomeriggio, terminate le sculture, i ragazzi hanno atteso con trepidazione il verdetto: oltre ai vincitori di Teglio (SO), sul podio sono saliti anche gli alunni della quinta di Aprica (SO), con la scultura dal titolo ‘L’energia non inquina’, e quelli della terza media di Grosotto (SO) con ‘Salviamo l’acqua’. I primi tre classificati hanno ottenuto rispettivamente 1500, 1200 e 1000 euro.

Al quarto posto Talamona (SO) con ‘L’energia del mondo’ e al quinto Piateda (SO) (la quinta elementare) con ‘Chiocciola Francis Sprint’ che hanno ricevuto un assegno del valore di 800 euro la prima e di 600 la seconda. Dal sesto al nono posto 400 euro per ciascuno alla quarta elementare di Lanzada (SO), alla seconda media di Chiesa in Valmalenco (SO), alla quarta di Piateda (SO) e alla quinta di Lanzada (SO).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento