Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Canadair si riforniscono ad Abbadia per domare incendio a Valbrona

Da domenica due aerei in azione nel tentativo di spegnere un rogo sviluppatosi nei boschi di fronte al comune lariano. Il passaggio sul centro abitato e lo scarico d'acqua sulle fiamme

 

Da domenica il cielo sopra l'abitato di Abbadia Lariana è solcato da due canadair impegnati a cercare di domare un incendio sviluppatosi nel weekend nelle campagne di Valbrona, esattamente di fronte al comune lariano.

Gli aerei si riforniscono nello specchio d'acqua antistante Abbadia, verso il Moregallo, passando a poche decine di metri sopra le abitazioni per poi risalire e virare verso il monte dall'altra parte del lago.

L'incendio è visibile a occhio nudo anche dalla sponda lecchese e lo è stato maggiormente durante la notte: l'alta colonna di fumo si propaga dalla sommità della montagna ed è lì che i Canadair scaricano l'acqua nel tentativo di contenere le fiamme.

Allerta incendi: il codice diventa "rosso"

Il rogo si è propagato, per cause ancora da accertare, nella notte tra sabato e domenica in una vasta distesa di prati a est del comune di Valbrona, ed è stato alimentato dalle forti raffiche di vento delle scorse ore. Impegnati nelle laboriose operazioni i Vigili del fuoco di Como attraverso, appunto, l'utilizzo di due canadair e di un elicottero, oltre ai volontari di Protezione civile che nella zona hanno allestito un campo base.

L'allerta per rischio incendi diramato nella giornata del 5 gennaio da Regione Lombardia rimane in codice rosso (elevato) fino a nuova comunicazione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento