Premio Ultreya: vince la giovane Anna Vaninetti, ricercatrice valchiavennasca

La 25enne di Novate Mezzola ha studiato e si è laureata al Policlinico di Pavia: a lei il premio in ricordo di Luca Magistris

La giovane Anna Vaninetti premiata nella Sala Arancione del Comune di Valmadrera

E' la giovane valchiavennasca Anna Vaninetti la vincitrice del Premio Ultreya 2019, istituito per riconoscere il merito di un giovane laureato in medicina delle province di Lecco, Sondrio, Bergamo, Como e Monza e Brianza. 25 anni, ha studiato e si è laureata all'interno del Policlinico di Pavia; amante della montagna, ha nel cassetto il sogno di diventare medico del Soccorso Alpino, sempre più sollecitato a intervenire nei territori che ci circondano. A lei è andato l'ottavo premio dedicato alla memoria di Luca Magistris, 35enne valmadrerese scomparso nel 2010, quando era medico dello sport e dottore della nazionale di sci alpino e faceva parte della commissione medica della Fisi.

Valmadrera, assegnato ad Alice Noris il premio "Luca Magistris"

«Quello che Luca ci ha lasciato continua a crescere - ha raccontato il sindaco di Valmadrera Antonio Rusconi -. Per me è stato molto bello leggere i giornali e scoprire che una delle giovani laureate del Cuamm, Martina Delle Marchette, è partita per l’Africa. Lei ha recepito il significato del premio, che è quello di fare del bene. Vogliamo, infatti, ricordare Luca, persona generosa e sempre a disposizione degli altri. Facciamo tante opere di bene raccogliendo parecchie risorse, che poi vanno verso varie direzioni».

L'emozione di Laura Magistris

A presentare il profilo della candidata è stata invece Laura Magistris, sorella di Luca: «Ritroviamo con piacere Antonio Rusconi nella carica di sindaco della città e non solo come Presidente della Fondazione della Comunità; questo, devo dirlo, è un piacere. Mi sono appassionata all’aspetto più umano della tesi di Anna, facendomi commuovere dalla lettera di presentazione e dai ringraziamenti che ha scritto. Le sue passioni sono comuni alle nostre. La sua passione è la stessa che aveva Luca, che voleva strappare le persone alle grinfie della morte».

SvalvolaToso Day in ricordo di Andrea

Molto emozionata, Anna ha raccontato brevemente come ha lavorato: «A Pavia ho studiato a lungo, sacrificando il mio tempo libero e la possibilità di avere un fidanzato (ride, ndr). Ho conosciuto il Premio Ultreya grazie ai precedenti vincitori, realizzando il lavoro durante i fine settimana passati all'interno dell'ospedale».

La giuria giudicante era composta da Gianpaolo Schiavo, medico chirurgo dell'ospedale Lecco, Gianni Notaro (Erba), Andrea Farina, cardiologo e anestesista di Lecco, e Giovanna Caspani, medico specialista in ostetricia e ginecologia prima in carica a Lecco e ora al "Valduce" di Erba. Venticinque i giovani under 30 che hanno presentato i loro lavori alla commissione.

Giovedì 20 giugno (ore 19.30) l'agriturismo "Il Ronco" di Garlate ospiterà la tradizionale serata organizzata dai promotori del Fondo della Comunità: saranno presentati i progetti dell'Associazione e darvi eventuale adesione.

Potrebbe interessarti

  • Dormire bene e svegliarsi di buon umore: ecco alcuni consigli

  • Caldo in auto: come difendersi

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Piscine interrate: costi e tempi di realizzazione

I più letti della settimana

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Vendeva vestiti contraffatti provenienti dalla Cina: sequestrate casa e auto a una lecchese

  • Trovato senza sensi sulla statale Regina: grave ciclista lecchese

  • Vandali sulla ciclopedonale. Il sindaco: «Tolgo la residenza a loro e ai genitori»

  • Nameless, ufficializzato il cambio di location: il festival si trasferisce ad Annone Brianza

  • Beccato a spacciare vicino a un locale notturno: giovane punito con il primo daspo urbano della provincia

Torna su
LeccoToday è in caricamento