Cassa integrazione, sono dati preoccupanti: aumenta sensibilmente la richiesta di ore

I dati diffusi dalla Uil del Lario mettono in mostra una situazione lavorativa che torna a soffrire dopo i lenti, ma costanti, miglioramenti del 2018

Il 1° rapporto UIL del Lario anno 2019, sulla cassa integrazione nelle Province di Como e Lecco, relativo a gennaio 2019, desta qualche preoccupazione: aumenta la richiesta di ore di cassa integrazione totale da parte delle imprese dei due territori a gennaio rispetto allo stesso periodo 2018:

Como

+290,8 %;

Lecco

+31,4  %;

Lombardia

-23,6 %;

Italia

- 12,3 %.

Lavoro: posti di lavoro più solidi, diminuiscono le ore di cassa integrazione

La situazione nelle varie articolazioni di cassa

Invariata la situazione della cassa integrazione in deroga, ciò per effetto della cessazione dell’ammortizzatore, le poche ore richieste a livello nazionale derivano da un residuo degli anni precedenti:

Como

0,0 %;

Lecco

0,0 %;

Lombardia

0,0 %;

Italia

-58,7 %.

Aumenta la richiesta delle ore di cassa integrazione ordinaria:

Como

+83,3 %;

Lecco

+31,4 %;

Lombardia

+16,8 %;

Italia

+5,0 %

Cresce anche la richiesta delle ore di cassa integrazione straordinaria in Provincia di Como, mentre in quella di Lecco resta invariata la situazione:

Como

+90.748,0 %,

Lecco

0,0 %;

Lombardia

-50,9 %;

Italia

-22,0 %;

Lavoro: nei primi dieci mesi dell'anno ridotta la richiesta di ore di cassa integrazione 

Pesa il settore tessile

A pesare sulla crescita della richiesta di ore di cassa integrazione a gennaio a Como è soprattutto il settore tessile con 459.356 ore di cassa integrazione totale, +465,7% rispetto a gennaio 2018.

Mentre, in provincia di Lecco è il settore Metalmeccanico ad incidere sulla richiesta di cassa integrazione, con un aumento del 167,6% di richiesta di cassa integrazione totale a gennaio 2019 rispetto allo stesso periodo del 2018.

Guardando la cassa integrazione nei singoli settori produttivi a gennaio 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si registra una crescita della richiesta delle ore di cassa integrazione nel settore industriale nelle due province, mentre nel settore dell’edilizia diminuisce:

Industria:

Como

+370,2 %;

Lecco +31,4%.

Edilizia:

Como

-51,5 %;

Lecco -27,0 %.

Artigianato:

Como

0%;

Lecco 0%.

Commercio:

Como

-100 %;

Lecco 0%.

Le ore di cassa integrazione totali a Lecco calano di oltre il 50% 

I lavoratori in cassa integrazione a gennaio 2019 sono stati:

  • Como 3.575; +2.660 rispetto a Gennaio 2018
  • Lecco 259; +62 rispetto a Gennaio 2018

Il 1° rapporto UIL del Lario del 2019, conferma il rallentamento della ripresa economica, una situazione già palesata nella fase finale del 2018. Permane, quindi, una preoccupazione della fase di incertezza che sta attraversando il Paese, ed è quanto mai attuale e urgente un intervento del Governo Nazionale per rilanciare gli investimenti pubblici in infrastrutture materiali ed immateriali, fondamentali per la ripresa occupazionale, l’ammodernamento e lo sviluppo e competitività del nostro sistema produttivo.

Il tempo è scaduto, bisogna agire velocemente, solo nelle due Province di Como e Lecco ci sono +2.700 lavoratori in cassa integrazione e vedono a rischio il posto lavoro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

  • Notizie

    Amianto edifici privati, da Regione Lombardia un milione di euro per la rimozione

  • Sport

    Splendida Beatrice Colli. Il giovane "Ragno" trionfa in Coppa Europa

  • Notizie

    Presentata la nuova Casetta ecologica di Silea a Introbio

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Valassina: si schianta in auto, scende a vedere e viene travolto e ucciso

  • Lido Volano. Malore fatale mentre è al lavoro: addio a Riccardo Bolis

  • Pescata carpa da record nel Lago di Pusiano: 31 chili!

  • Tragedia a Moggio: corpo ritrovato in località Fobi

  • Lecco piange per l'ultimo saluto a Daniele Della Bella, giovane morto sul lavoro

  • Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

Torna su
LeccoToday è in caricamento