Abbadia festeggia gli 80 anni di Don Vittorio, il parroco innamorato delle due ruote

Questa mattina gli auguri e un simpatico omaggio al parroco. La sua prima moto fu uno Zigolo della Guzzi. Ancora oggi si reca ai Resinelli, per officiare la messa, con lo scooter

Don Vittorio Bianchi e il suo scooter (Foto Bottani/LeccoToday)

Grande festa ad Abbadia, nonostante la forte pioggia, per gli 80 anni del parroco Don Vittorio Bianchi. Gli auguri sono stati rivolti dai fedeli al sacerdote in occasione della messa domenicale delle 10, con l'omaggio di una maglietta del Centro Sport riportante sul dorso il nome "Don Vittorio" e il numero 80 .

«Metto il dono della mia salute a beneficio della gente» ha detto Don Vittorio durante la settimana di avvicinamento alla data dell'80° compleanno. Il sacerdote, nato a Mandello il 30 ottobre 1938 e ordinato il 28 giugno 1964, svolge il proprio ministero ad Abbadia dal 2010 come successore di Don Giovanni Villa.

Mandello, l'amore non ha età: sposi a 66 e 87 anni

Forse non molti al di fuori del Mandellese sanno che nel suo sangue, oltre alla vocazione, scorre la passione per le due ruote. La sua prima moto fu uno Zigolo della Guzzi che, racconta Don Vittorio, il padre Francesco gli regalò nel tentativo di dissuaderlo dalla scelta di entrare in seminario.

L'amore per le due ruote è talmente forte che ancora oggi, a 80 anni, il sacerdote non disdegna recarsi ai Piani Resinelli con il suo scooter da 500 cc per celebrare la messa vespertina della domenica.

Forte del motto "Mai mulà el sac" (letteralmente "Mai lasciare il sacco") appreso quando svolgeva il ministero a Stazzona fra il 1968 e il 1979, don Vittorio continua ancora a redigere personalmente il settimanale "La Brezza" distribuito ogni sabato in chiesa. Anche dalla redazione sinceri auguri per l'80° compleanno.

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Monticello: emergono le foto dell'Alfa incidentata. Sul web scatta l'ironia

  • Il manifesto per gli auguri di matrimonio che ha incuriosito tanti calolziesi

  • La calolziese Silvia protagonista di una delle più importanti fiere d'arte contemporanea d'Italia

  • Tragedia a Casatenovo: muore al lavoro nell'azienda agricola

  • Perde il controllo del trattore e precipita nella scarpata

Torna su
LeccoToday è in caricamento