Variante al Pgt, il Comune di Mandello chiede il contributo dei cittadini

Proprietari di aree, associazioni e tecnici professionisti: il loro apporto peserà nella condivisione delle scelte e per rispondere alle mutate esigenze urbanistiche e viabilistiche presenti sul territorio

Il Comune di Mandello avvia il percorso per apportare la modifica al proprio Piano di Governo del Territorio. E chiede ai mandellesi di segnalre le proprie necessit, in base alla Legge regionale 12/2005, Legge per il governo del territorio, che si caratterizza per la pubblicità e la trasparenza delle attività che conducono alla formazione degli strumenti, la partecipazione diffusa dei cittadini e delle loro associazioni, la possibile integrazione dei contenuti della pianificazione da parte dei privati, la riduzione del consumo di suolo, la rigenerazione territoriale e urbana, la sostenibilità ambientale e, in particolare, il risparmio di risorse territoriali, ambientali ed energetiche e il riuso di materia in un'ottica di economia circolare.

L'Amministrazione Comunale di Mandello del Lario con delibera di Giunta n° 12 del 20 gennaio 2020 apre la raccolta dei contributi da parte dei cittadini, proprietari di aree, associazioni e tecnici professionisti: apporto fondamentale per la condivisione delle scelte e per rispondere alle varie mutate esigenze. Si tratta appunto di contributi volontari e non concertati con il Comune, volti ad aiutare la stessa nell'individuare le nuove esigenze urbanistiche e viabilistiche presenti sul territorio.

Consiglio dei ragazzi a Mandello: «Benessere dei cittadini e difesa dell'ambiente le nostre priorità»

«Tale variante generale risulta da tempo necessaria e oggi attuabile - commenta l'assessore a Edilizia e Urbanistica Franco Patrignani - grazie all'importante aggiornamento del Piano territoriale regionale che costituisce il piano di riferimento ai fini della coerenza delle politiche regionali e dei piani e programmi di settore con ricadute territoriali, nonché degli strumenti della pianificazione urbanistica e territoriale ai vari livelli. Questa è la prima tappa di un lungo processo urbanistico fondamentale per il territorio che avrà come obiettivo l'aggiornamento del nostro piano in base alle nuove esigenze urbanistiche, viabilistiche e dei cittadini, considerando altresì gli aggiornamenti normativi urbanistici inerenti al consumo del suolo e alla rigenerazione urbana». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le varie istanze dovranno pervenire dal 17 febbraio al 17 aprile 2020 in forma scritta su carta semplice all'ufficio del protocollo comunale in duplice copia oppure tramite invio di mail Pec all'indirizzo (comune.mandellolario@pec.regione.lombardia.it) corredata, da estratto mappa catastale e/o stralcio del rilievo aerofotogrammetrico e/o del vigente Pgt, con indicazione dell'ubicazione dell'area interessata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Iperal, dipendenti in stato di agitazione: «Nessuna chiusura festiva, controlli sospesi e pochi dispositivi di protezione»

  • Coronavirus, il Presidente Attilio Fontana ha firmato una nuova ordinanza

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Lecco sono centomila

  • Coronavirus, Borrelli sposta la fine della quarantena: «Credo che staremo a casa anche il primo maggio»

  • Civate in lutto per la scomparsa di Ambrogio Rusconi, storico commerciante del paese

  • Coronavirus, Fontana: «Bisogna prepararsi se il Coronavirus dovesse tornare a ottobre»

Torna su
LeccoToday è in caricamento