Mandello, Abbadia e Lierna uniti per celebrare i 90 anni della San Vincenzo

Molte le iniziative di aiuto concreto ai bisognosi messe in atto dall'associazione oggi guidata da Gigliola Amati. Domenica 5 maggio le iniziative dell'importante compleanno

La chiesa di San Lorenzo a Mandello.

La semplicità, l'amicizia e la fraternità dei rapporti tra i confratelli. Questi i minimi comuni denominatori che fanno da collante tra i volontari che dedicano il loro tempo e le loro energie all'indirizzo dei bisognosi. Un vero esercito del bene che ancora oggi agisce in 151 Paesi del mondo sul cammino indicato dal fondatore dell'Opera San Vincenzo, fondata a Parigi nel 1883 dal Beato Federico Ozanam. In Italia, opera animata da 18.000 vincenziani, che traggono il nome dal sacerdote nato a Pouy Guascogne. Il prete diciannovenne, Saint Vincent de Paul che seppe dare all'interno della chiesa quella svolta mirata al prossimo povero.

Mandello del Lario entra a pieno titolo in questa storia fin dal 1929, anno in cui l'arciprete dell'epoca don Enrico Dell'Acqua fonda il sodalizio a livello locale. Da allora l'attività caritatevole è stata ampliata ai comuni limitrofi di Abbadia Lariana e Lierna, arrivando ai 90 anni. L'importante anniversario verrà celebrato domenica 5 maggio.

Presto al via il Festival della Letteratura di Mandello

E sarà celebrato con semplicità, sobrietà com'è nello stile di chi da volontario vi opera collaborando con i comuni, attraverso gli addetti al seguito delle persone più deboli, economicamente indifese. Alla guida della San Vincenzo mandellese, che abbraccia le tre realtà cittadine, nel corso degli anni più recenti si sono succeduti i presidenti Francesco Gala, Gianfranco Bertoli, Mario Rossi.

Attualmente a presiedere il sodalizio, Gigliola Amati. Le mani tese alle fasce più deboli si concretizzano dal pagamento dell'affitto di casa alla utenze domestiche, alle rette degli asili per i figli. E a livello di comunità pastorale, la consegna mensile di 50 pacchi contenenti generi alimentari di prima necessità. Un'operazione questa, che lo scorso gennaio ha visto in prima linea operare giovanissimi donatori. Partendo dall'acquisto al centro commerciale, alla suddivisione dei beni procurati, in scatoloni, consegnati poi ai volontari della San Vincenzo.

Una lodevole scelta questa, voluta dalle insegnanti alla primaria dell'infanzia Carlo Carcano a Molina di Mandello del Lario, con il coinvolgimento degli alunni. Il compleanno dei 90 anni sarà vissuto domenica 5 maggio con la Santa Messa celebrata alle ore 11 presso l'arcipretale di San Lorenzo, in suffragio ai confratelli deceduti. A seguire un rinfresco presso il salone dell'oratorio. Semplicità, amicizia, fraternità, a tenere uniti questi angeli della carità che oltre all'aiuto materiale sanno fornire al prossimo quel pezzo di umanità che non si vede non si tocca, ma scalda veramente i cuori. (Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento