Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

I migranti aiutano il sindaco a ripulire la strada: raccolta una quantità abnorme di rifiuti

L'intervento sabato lungo il versante adiacente la Provinciale 58 a Santa Maria Hoè: raccolta spazzatura di ogni tipo fra cui frigoriferi, televisori, bombole del gas, elettrodomestici, gomme di automobili, telai di motorini

 

Una discarica a cielo aperto, poco lontano dal centro abitato, "protetta" agli occhi dei cittadini dai guardrail. Il sindaco di Santa Maria Hoè Efrem Brambilla ha coinvolto, nella giornata di sabato, i migranti del Centro Sprar del paese nella pulizia della Provinciale 58, liberandola da una quantità abnorme di rifiuti. Coinvolte in tutto, anche sui versanti di La Valletta Brianza, una ventina di persone a far la spola fra la strada e l'isola ecologica.

Quel che i volontari hanno trovato lungo una porzione relativamente piccola di versante a lato della strada è da lasciare interdetti: raccolta infatti spazzatura di ogni tipo tra cui frigoriferi, televisori, bombole del gas, elettrodomestici di qualsiasi genere, gomme di automobili, telai di motorini.

Operai al lavoro sul ponte gettano materiale nell'Adda

«Altre squadre di volontari erano attive anche in altre zone del territorio - ha specificato il primo cittadino - Un grazie di cuore a chi ha aderito alla Giornata del Verde Pulito: i gruppi e le associazioni della Valletta, i richiedenti asilo di Santa Maria Hoè, all'assessore dell'Unione Pierantonio Cogliati e a tutti gli individui volontari che spontaneamente hanno deciso di dare una mano per ripulire dai rifiuti il nostro territorio, abbandonati da incivili che purtroppo abbiamo anche nei nostri territori».

pulizia santa maria hoe sp58 (2)-2-2

L'intervento non si è ancora concluso. «Abbiamo raccolto solo una parte, un'altra è rimasta sul versante verso il confine con Colle Brianza. Insieme al mio omologo di Colle scriveremo alla Provincia di Lecco per chiedere un intervento attraverso Silea». La "guerra" agli incivili continua: «Abbiamo acquistato le fototrappole da installare lungo la strada per controllare chi va a scaricare illecitamente - prosegue Brambilla - Una persona, grazie all'aiuto dei cittadini e al'attività della Polizia locale, è stata già individuata».

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento