Dolore cervicale: sintomi e cause

Il dolore cervicale ti tormenta? Ecco quali sono le possibili cause, i rimedi e i consigli per alleviare il dolore

Il dolore cervicale, o più scientificamente dolore cervico dorso lombare, è un disturbo molto comune in età adulta, soprattutto tra i 40 e i 60 anni. Sembra prediligere le donne, chi vive nelle grandi città, chi conduce uno stile di vita sedentario e chi è sottoposto a condizioni di stress. È una delle patologie più diffuse, può causare spesso problemi e compromettere temporaneamente le funzioni quotidiane. Questa sensazione di dolore, avvertita a livello del collo e della schiena, può risultare invalidante per la nostra salute. Rappresenta infatti, la prima causa di assenza dal lavoro.

Il dolore può essere intermittente o costante, può essere avvertito in un solo posto, o irradiarsi anche in altre aree. Può essere un dolore sordo o acuto e trafiggente. Spesso si manifesta al risveglio o alla fine della giornata. 

Sintomi del dolore cervicale

Il dolore cervicale, causa spesso problemi alla vista, formicolii, rigidità del collo, tachicardia, specialmente al mattino. I sintomi sono variabili, si va dal semplice torcicollo, fino ad arrivare al dolore che si può estendere anche alle braccia, portando nausea, vertigini e perdita di equilibrio. 

Le cause del dolore cervicale sono di diversa natura:

- cattiva postura

- colpi di freddo

- vita sedentaria

- posizioni errate durante il sonno

- stress

- difetti occlusali delle arcate dentali

In molti casi però, il dolore della cervicale può dipendere da lesioni ai muscoli e alle articolazioni del collo, dovuti ad esempio a fattori traumatici o sforzi eccessivi. Rispetto agli eventi traumatici però, sono più diffusi i casi di dolore cervicale causato da tensioni muscolari. Il dolore può essere sentito al collo, nella parte alta o bassa della schiena e può includere altri sintomi come la debolezza, giramenti di testa e formicolii.

Normalmente, le infiammazioni più semplici, si risolvono spontaneamente o assumendo semplici analgesici. Quando il dolore non passa o si ripresenta più volte, è necessario fare accertamenti specifici per verificare la presenza di un'infiammazione cronica. L'alterazione dell'assetto meccanico della regione cervicale, è spesso dovuto a colpi di freddo, movimenti bruschi, postura inadeguata e stress esagerato. Spesso poi, il dolore prolungato, si associa ad altre valutazioni diagnostiche come: la degenerazione dei dischi intervertebrali, l'alterazione dei corpi vertebrali adiacenti, la stenosi del canale vertebrale. 

Rimedi efficaci

Se volete provare ad evitare o diminuire l’assunzione dei comuni antidolorifici, il più delle volte ricchi di effetti collaterali, provate a mettere in pratica alcuni rimedi naturali, senza mai dimenticarvi di consultare il medico. 

Rimedi naturali più comuni: 

- esercizi di yoga e meditazione

- oli essenziali come rosmarino e lavanda dalle proprietà rilassanti e defaticanti 

- artiglio del diavolo che allevia i fastidi causati dalla cervicale

- termoterapia per curare i dolori cervicali causati da un colpo di freddo 

- olio all’arnica per sbloccare le contratture muscolari, grazie all’azione disinfiammante esercitata dagli estratti di questa pianta

In caso di ernie cervicali che possono rappresentare un vero problema per chi ne soffre, a causa dei dolori e dei problemi di mobilità che comportano, un'importante opportunità terapeutica è rappresentata dall'Ossigeno Ozono Terapia. L'Ozonoterapia, è senza dubbio una valida alternativa alla chirurgia invasiva, in grado di ridurre o eliminare l'ernia cervicale. È una pratica che utilizza gli effetti dell'ozono a scopi terapeutici, aumentando la quantità di ossigeno attraverso l'introduzione di ozono nel corpo. La terapia, che prevedere circa 10-12 sedute, non presenta controindicazioni, e ha efficacia antidolorifica, miorilassante e neoangiogenetica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

  • Statale 36: chiusa la Lecco-Ballabio, traffico in tilt in città

  • Dopo oltre un anno il Ponte San Michele riapre al traffico veicolare

Torna su
LeccoToday è in caricamento