menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondi Nasko e Cresco: per accedervi innalzata a 5 anni la soglia di residenza in Lombardia

Fondi Nasko e Cresco, proposti i nuovi criteri più stringenti per l'accesso ai contributi regionali.

Nasko e Cresco sono gli strumenti adottati dalla giunta della regione Lombardia per contrastare l'interruzione volontaria della gravidanza per motivi di indigenza e per sostenere il post-partum. L'ente ha proposto le modalità operative di presa in carico, le proposte per i criteri di accesso alle misure Nasko e Cresco e i criteri di ripartizione delle risorse.

 

Le ipotesi  prevedono l'innalzamento della soglia di residenza a 5 anni, soglia Isee a 7.700 euro, 15.000 euro per le donne
sole in gravidanza (solo per i fondi Nasko), importo massimo di 3000 euro per Nasko e 1800 euro per Cresco.

Fino al 2013 i requisiti prevedevano l'autocertificazione di residenza in Lombardia da almeno un anno, Isee uguale o inferiore a 12000 euro e un documento rilasciato dal medico di fiducia o del consultorio relativo al colloquio sulla volontà di interrompere la gravidanza.

BENEFICIARIE

 

Nel periodo 2010-2013 il 71% delle beneficiarie del fondo Nasko erano di origine straniera, il 29% italiane. Nel 2013 l'82% delle beneficiarie del fondo Cresco era di nazionalità straniera, il 18% italiana. Dal 2009 al 2012 l'interruzione volontaria di gravidanza è scensa dell'11% a livello nazionale, del 13% a livello lombardo. Delle donne italiane che hanno scelto di non proseguire con la gravidanza nel 2011, il 57,4% era nubile, il 48,5% con licenza superiore, il 62,4% aveva un lavoro. Tra le donne straniere, il 49,9% era coniugato, il 48,9% aveva la licenza media, il 44,7% aveva un lavoro.

STANZIAMENTI

Regione Lombardia ha stanziato 1 milione di euro nel 2010, 5 milioni nel 2011, 9 milioni nel 2012, 5 milioni nel 2013, mentre per il 2014, 2015 e 2016 sono stimati "in via prudenziale con riserva di ulteriori finanziamenti" rispettivamente 4,2 milioni di euro, 4 milioni e 4 milioni.

Nel 2013 1.252 cittadini hanno beneficiato dei fondo Nasko, 4269 del fondo Cresco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento