menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Cestiniamo il cestino", ecco come contrastare gli sprechi alimentari

Interessante incontro promosso da ATS Brianza alla Casa dell'economia di Lecco

“Cestiniamo il cestino: condivisione di buone pratiche per la riduzione dello spreco alimentare e la valorizzazione delle eccedenze”. Questo il titolo del convegno promosso da ATS Brianza venerdi 30 novembre, con inizio alle 14, presso la all’Auditorium della Casa dell’Economia di Lecco. 

Colletta alimentare, in provincia di Lecco aderiscono 58 supermercati

«Il fenomeno dello spreco/scarto alimentare è in costante ascesa ed è considerato la conseguenza di una società consumistica come la nostra. In Italia l'entità maggiore dello spreco è a valle della filiera agroalimentare, nelle fasi di distribuzione, consumo domestico e consumo nella ristorazione collettiva» - spiega la dottoressa Nicoletta Castelli, Direttore Dipartimento Igiene e Prevenzione Sanitaria ATS Brianza. «Gli obiettivi di questa iniziativa sono molteplici - aggiunge la dottoressa Irene Savino del Comitato organizzativo - sostenere la rete territoriale affinché possano instaurarsi anche con le Istituzioni rapporti di collaborazione ed interventi integrati tra i diversi attori coinvolti nel contrastare lo spreco, sensibilizzare i portatori di interesse in relazione al fenomeno ed alle opportunità di incremento delle  donazioni delle eccedenze alimentari. Il convegno rappresenta un momento importante in cui sarà possibile fornire a donatori/donatari informazioni igienico sanitarie per la corretta gestione delle eccedenze alimentari, promuovere cambiamenti organizzativi anche divulgando metodiche e buone prassi già in atto».

L’incontro è aperto a tutti i soggetti che possono contribuire a ridurre lo spreco alimentare e a valorizzare le eccedenze: rappresentanti di Comuni, scuole e Forze dell’Ordine, Terzo Settore, operatori del settore alimentare, aziende, strutture sanitarie, socio sanitarie e socio assistenziali, associazioni di volontariato, associazioni imprenditoriali, Autorità di controllo per la sicurezza alimentare e Parrocchie. Per partecipare è necessaria l’iscrizione che dovrà essere effettuata entro il 29 novembre sul sito www.ats-brianza.it/formazione Segreteria organizzativa  UOS Formazione e Valutazione Risorse Umane-Monza  (tel.  039/2384288; email formazione@ats-brianza.it).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento