rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Notizie Brianza / Via G. Sirtori, 16

Tornano i baby pellegrini: da Monticello a Cassago sulle orme di Sant'Agostino

Lunedì 4 aprile 60 bambini dai 3 ai 5 anni della Scuola materna Luigi e Teresa Bocconi di Monticello raggiungeranno a piedi il celebre "Rus Cassiciacum"

Lunedì 4 aprile, con l'arrivo della Primavera, i sentieri della Brianza rivedranno di nuovo i piccoli ma tenaci camminatori baby-pellegrini. Quel giorno infatti circa 60 bambine e bambini dai 3 ai 5 anni della Scuola materna Luigi e Teresa Bocconi di Monticello Brianza torneranno ancora a essere veri camminatori pellegrini, dotati della Credenziale personale ormai rodata per partire questa volta a piedi dal Comune di Monticello verso il celebre Rus Cassiciacum a Cassago Brianza. Ovvero a raggiungere la "villa rustica" che dall'autunno 386 alla primavera 387 ospitò Agostino di Ippona, sua madre Monica, il figlio Adeodato e un cenacolo di amici per la preparazione al suo battesimo dopo la conversione: un battesimo che Agostino avrebbe poi ricevuto la notte di Pasqua del 387 a Milano dal Vescovo milanese Ambrogio.

Come noto, la Brianza è attraversata dal Cammino di Sant'Agostino - www.camminodiagostino.it - percorso storico-devozionale lungo 620 km che congiunge le città longobarde di Monza e Pavia toccando 50 Santuari mariani e i luoghi legati alla permanenza di Agostino di Ippona in Lombardia: il sito della conversione a Cassago Brianza (appunto quello che i piccoli pellegrini raggiungeranno), il luogo del battesimo al Duomo di Milano e la Basilica di San Pietro in Ciel d'Oro a Pavia, ove le reliquie del "Santo della Grazia" sono tuttora conservate e venerate.

La prima uscit, lo scorso ottobre, alla Madonna di Bevera

I baby-pellegrini, dopo aver raggiunto la chiesa parrocchiale di Cassago Brianza e vidimato la Credenziale, si sposteranno nell'attiguo parco archeologico ove sorgono i ruderi dell'antica villa romana ad ascoltare l'avvincente racconto della vita di Agostino: uomo nato in Africa a Tagaste, ma che i casi misteriosi della vita portarono a convertirsi alla fede cristiana proprio nella lombarda Brianza.

Sarà quindi, per i tenacissimi bambini, un'ulteriore esperienza di cammino all'aria aperta sulle orme degli storici pellegrini medievali, compiendo il gesto più "sostenibile" in assoluto: quello del cammino lento, una delle forme di turismo e conoscenza dei territori a emissioni totalmente zero. I piccoli pellegrini partiranno alle ore 9 dalla località Prebone a Monticello Brianza, per attraversare a piedi il vasto parco della Valletta e raggiungere Cassago Brianza dopo circa un'ora di cammino, per poi rientrare alla loro scuola materna indicativamente alle ore 12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano i baby pellegrini: da Monticello a Cassago sulle orme di Sant'Agostino

LeccoToday è in caricamento