menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Parco dell'Eremo di Lecco

Il Parco dell'Eremo di Lecco

"Difesa in Rosa": da maggio ripartono i corsi al Parco dell'Eremo a Lecco

A maggio, al Parco dell'Eremo, ripartono i corsi di "Difesa in rosa". L'anno scorso ha avuto un grande successo: oltre 1.200 donne iscritte e tante altre in lista d'attesa. Quest'anno punta almeno a ripetere lo stesso risultato.

Dal prossimo mese di maggio, dunque, grazie alla collaborazione della   Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti marziali (Fijlkam), 52 istruttori saranno a disposizione di tutte le donne (dai 16 anni in su) che vorranno imparare le basi per un'efficace difesa personale. Ogni provincia lombarda ospiterà 8 lezioni da un'ora ciascuna, a Lecco si terranno presso il parco dell'Eremo.


Purtroppo, sono sempre tantissime le donne  vittime di soprusi e violenza, anche fra le mura domestiche. Come Regione abbiamo dunque pensato di dedicare dei corsi  gratuiti alle donne per imparare ad affrontare situazioni difficili.

I corsi hanno l'obiettivo di diffondere anzitutto la cultura dei diritti della
persona e del rispetto della donna, attraverso il contrasto alla violenza. In questo senso la pratica sportiva è il migliore alleato,  anche perché prevenire è senza dubbio il primo passo da compiere.

A dicembre 2013 erano 136 le donne uccise in Italia nel corso dell'anno, circa una ogni 3 giorni. Sono invece 1 milione quelle vittime di violenza. E 14 milioni sono gli atti di violenza che ogni anno si consumano nel nostro Paese.

E' 'Difesa in Rosa', il progetto presentato oggi dagli assessori regionali Paola Bulbarelli (Casa, Housing sociale e Pari opportunità) e Antonio Rossi (Sport e Politiche per i giovani), per contrastare il fenomeno della violenza sulle donne
attraverso la pratica sportiva.

"Un'iniziativa significativa per tutte le donne lombarde - aggiunge Antonio
Rossi -, che ha anche un approccio importante per l'avvicinamento delle discipline sportive legate alle arti marziali. Una risposta concreta delle Istituzioni ai cittadini".

"Dato il successo straordinario - continua Rossi - quest'anno abbiamo pensato di aggiungere al corso base anche un livello avanzato, per venire incontro alle esigenze delle donne più preparate.  È infatti importante riuscire a coinvolgere una fascia di utenti che sia il più trasversale possibile. Molto spesso si crede che la violenza sulle donne sia un fenomeno che riguardi solo alcune realtà sociali. Purtroppo, la situazione reale non è questa. Troppe donne sono vittima di violenza e, per paura delle conseguenze, spesso non denunciano. Occorre quindi creare una cultura sociale che permetta a chi è vittima di soprusi di
reagire, anche denunciando l'aggressore".

I corsi organizzati prevalentemente nei parchi del territorio avranno un costo di 50.000 euro. La Regione Lombardia contribuisce con 30.000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento