rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Lo scatto / Alto e Basso Lago / Lungolario Piave

Gigi d'Agostino torna a mostrare il sorriso: sullo sfondo c'è Lecco?

Il noto dj e produttore discografico ha diffuso uno scatto in cui si mostra sorridente: a fine 2021 aveva annunciato la sua lotta contro un brutto male

Uno scatto davanti al lago e un bel sorriso. È bastato pochissimo a Gigi D'Agostino per infondere parecchia fiducia nei suoi fan, gli stessi ai quali il 54enne dj e producer aveva annunciato, a dicembre 2021, di essere in lotta con un brutto male. Alle sue spalle un panorama che ci sembra di conoscere benissimo, ovvero quello della città di Lecco e la non facilmente confondibile "V" che creano i fondovalle delle montagne che circondano il bacino. Così sembrano pensarla anche le decine di persone che hanno commentato la foto dell'artista, al secolo Luigino Celestino Di Agostino, sui social network, fissando la location - non rivelata direttamente da D'Agostino, che spesso e volentieri si è esibito da queste parti - alle nostre latitudini. 

Gigi d'Agostino: la malattia e il nuovo sorriso (a Lecco?)

Una foto decisamente più ottimista di quella pubblicata ormai otto mesi fa, quando Gigi D'Agostino si era immortalato su Facebook mentre camminava con fatica colpito da un grave male. Ebbene giovedì, sebbene non sia stato ancora dato alcun annuncio ufficiale circa il proseguimento delle sue condizioni di salute, il 54enne si mostra radioso sui social, riprendendosi in un largo sorriso durante una serata al lago. Nessuna parola da parte di Gigi Dag, come lo chiamavano tutti coloro che l'artista ha fatto ballare a cavallo degli anni Novanta e Duemila, ma l'espressione sul suo volto lascia intendere che la malattia gli sta consentendo di vivere momenti sereni. Immediato l'abbraccio virtuale dei follower. "Grande Gigi! Felice di rivederti sorridente", scrivono in molti. 

L'annuncio della malattia era arrivato lo scorso dicembre. Mai D'Agostino ha spiegato nei dettagli la diagnosi ricevuta, limitandosi a parlare di "un grave male". A marzo le sue condizioni sembravano critiche. "Purtroppo le mie condizioni non sono migliorate - scriveva - Però sono contento perché non ci sono stati peggioramenti. Voglio pensare che sia un buon segno. Certo la sofferenza consuma ed è terribile quasi adeguarsi alle urla e ai pianti di dolore". Giovedì una foto che dà serenità. 

Una vita dietro la consolle

Classe 1967, nato a Torino come Luigino Celestino Di Agostino, l'amore per la musica era nel sangue di Gigi, figlio di Nicola, operaio appassionato suonatore di fisarmonica. L'esordio negli anni Novanta, tanta gavetta e poi la consacrazione a cavallo con gli anni Duemila. Considerato uno dei maestri della dance in Italia, è autore di brani cult degli anni 90 come "L'amour toujors", "Bla Bla Bla", "The Riddle" e "In my mind". L'ultimo album pubblicato risale proprio a quest'anno ed è omaggio agli anni d'oro della dance in Italia. "Lentonauta 2 - Mondo Dag Experience", è il titolo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gigi d'Agostino torna a mostrare il sorriso: sullo sfondo c'è Lecco?

LeccoToday è in caricamento