rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Notizie Galbiate / Via Pedro Vassena, 4

In aiuto della coltivazione dei castagneti arriva la "Vespa sceriffo"!

Per preservare la diffusione di questo insetto non rimuovere rami, scarti di potatura o foglie dal bosco e dalle selve castanili fino alla fine di maggio

L'associazione Catanicoltori del Lario Orientale e la Comunità Montana del Lario Orentale e Valle San Martino informano di non bruciare rami e foglie di castagno fino alla fine di Maggio.
Nei boschi dell lecchese è finalmente arrivata la "Vespa sceriffo" Torymus sinensis unico predatore del temibile "Cinipide galligene" una delle principali cause di deperimento per gli alberi di castagno.
Se vogliamo aiutare la "vespa sceriffo" a restare nei nostri boschi non bisogna assolutamente rimuovere rami, scarti di potatura o foglie dal bosco e dalle selve castanili fino alla fine di Maggio.

Per infomazioni: www.associazionecastanicoltorilarioorientale.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In aiuto della coltivazione dei castagneti arriva la "Vespa sceriffo"!

LeccoToday è in caricamento