I carabinieri celebrano la patrona Virgo Fidelis

Anche a Lecco la cerimonia dell'Arma. Presenti numerose autorità civili e militari alla chiesa della Vittoria

I partecipanti alla cerimonia che si è tenuta questa mattina, giovedì 21 novembre, a Lecco in onore della Virgo Fidelis, patrona dell'Arma dei Carabinieri.

Nella mattina di oggi, giovedì 21 novembre, presso il santuario “Nostra Signora della Vittoria” di Lecco, l’Arma dei Carabinieri ha celebrato la  sua  patrona, la “Virgo  Fidelis” (nella foto).  Una ricorrenza molto sentita che trova le sue radici nel novembre del 1949, quando Papa Pio XII promulgò la Bolla Pontificia con cui concesse ai carabinieri, come Santa Protettrice, la Vergine Maria con il titolo di “Virgo Fidelis”, fissandone la celebrazione il 21 novembre. In questa data ricorre, altresì, il 78° anniversario della “Battaglia di Culqualber”, a seguito della quale alla Bandiera dell’Arma fu conferita la seconda Medaglia d’Oro al Valore Militare. Sempre oggi si celebra inoltre la “Giornata dell’Orfano”: gli orfani sono assistiti e confortati con amorevole cura dall’Arma attraverso l’Onaomac (Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma dei Carabinieri), che li sostiene negli studi sino al conseguimento del diploma  di laurea. A loro, primi destinatari del dolore per le gravi perdite di affetto, i militari rivolgono l’ultimo ma  più sentito pensiero.

Alla cerimonia di oggi, celebrata da Monsignor Maurizio Rolla, hanno partecipato le Autorità civili e militari, una rappresentanza dei Carabinieri del Comando Provinciale di Lecco con i familiari, gli appartenenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo e le rappresentanze locali delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Castello, dopo mezzo secolo chiude lo storico negozio di alimentari di Rino e Grazia

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Rintracciati i due minori che si erano allontanati dalle proprie case di Verderio e Paderno

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Cadavere nell'Adda: si tratterebbe della donna scomparsa due giorni fa

Torna su
LeccoToday è in caricamento