rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Notizie Centro storico / Piazza Giuseppe Garibaldi

La mostra di Les Cultures protagonista sull'ultimo numero di National Geographic

All'esposizione fotografica "The Shining Land" di Carlos Folgoso Sueiro, esposta lo scorso settembre in Piazza Garibaldi, la prestigiosa rivista ha dedicato un servizio di nove pagine

"The Shining Land", la mostra portata a Lecco da Les Cultures, protagonista dell'ultimo numero di National Geographic.

Lo scorso settembre, nell'ambito della 24^ edizione di Immagimondo, Festival di viaggi, luoghi e culture, l'associazione Les Cultures ha allestito in Piazza Garibaldi, nel cuore della città, la mostra fotografica The Shining Land. I 20 scatti realizzati dallo spagnolo Carlos Folgoso Sueiro sono stati stampati su pannelli di grande formato che hanno impreziosito la piazza per tre settimane.

Già vincitore di numerosi premi tra cui l'Estacao Imagen Mora e il Moscow International Photo Awards, il progetto di Folgoso ha appena ottenuto un altro importante riconoscimento; il numero di febbraio della rivista National Geographic gli ha infatti dedicato un servizio di ben nove pagine.

"Grazie a Immagimondo"

"Sono felicissimo di essere stato scelto da National Geographic e sono grato a Immagimondo che ha voluto il mio lavoro ancora prima di questa importante pubblicazione". Queste le parole di Carlos Folgoso Sueiro, con cui lo staff di Immagimondo si è tenuto in contatto e con cui spera di poter collaborare di nuovo in futuro.
Les Cultures è già al lavoro per l'organizzazione della nuova edizione del Festival, che quest'anno festeggia il 25° anniversario.

La mostra è stata frutto di un'accurata selezione di centinaia di fotografie che Folgoso ha realizzato in quattro mesi tra il 2017 e il 2020 nel cuore della Siberia, in un'area che deve la sua esistenza al ritrovamento di giacimenti di diamanti. Il fotografo ha lavorato in tre monogorod, termine russo con cui si indicano le città la cui economia è dominata da una singola industria o azienda, in questo caso Alrosa, leader mondiale nell'estrazione e lavorazione dei diamanti.

Le immagini rappresentano la solitudine, l'isolamento, le condizioni estreme che chi abita queste terre affronta, rendendo la vita possibile in un'area dove l'inverno dura dai sette ai nove mesi e le temperature raggiungono i -50°.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mostra di Les Cultures protagonista sull'ultimo numero di National Geographic

LeccoToday è in caricamento