rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Confermato / Centro storico / Via Azzone Visconti, 84

La Fiom conferma Oreggia: è ancora il segretario generale

Maurizio Oreggia rieletto Segretario Generale della FIOM CGIL Lecco. Tramparulo confermato nella Funzione Pubblica

Conferma al vertice della Fiom Cgil. Mercoledì 14 e giovedì 15 dicembre, presso l’Hotel NH Pontevecchio di Lecco, si è svolto il XXI Congresso della Fiom Cgil Lecco. Con 55 voti favorevoli e un astenuto, l’Assemblea Generale eletta durante i lavori congressuali ha riconfermato Maurizio Oreggia come segretario generale di categoria. “Il Congresso è un momento di grande importanza per la nostra organizzazione, perché rappresenta il punto finale di un percorso democratico e partecipativo che ha coinvolto più di 4000 nostri iscritti, attraverso oltre 500 assemblee di base tenutesi in più di 200 luoghi di lavoro”, ha spiegato Oreggia durante il proprio intervento.

Diego Riva Maurizio Oreggia

“Uno degli obiettivi dei prossimi quattro anni sarà quello di aumentare la nostra capacità comunicativa per informare i lavoratori in merito agli importanti risultati che otteniamo con la contrattazione, poiché molti di essi sono ancora all’oscuro di quelli che sono i loro diritti. Nei periodi più duri della pandemia abbiamo intercettato molte aziende i cui dipendenti non erano mai entrati in contatto con il sindacato; sarà nostro impegno estendere anche in questi luoghi di lavoro la contrattazione, che è il principale mezzo attraverso cui migliorare le condizioni di vita dei lavoratori”, ha quindi aggiunto il confermato segretario generale.

assemblea fiom 2022Confermato Catello Tramparulo

Con 22 voti favorevoli (sui 22 presenti dei 25 aventi diritto), l’Assemblea Generale eletta dal XII Congresso della Funzione Pubblica CGIL di Lecco, tenutosi il 14 dicembre, ha invece riconfermato Catello Tramparulo come segretario generale. “L’esperienza della pandemia ha messo in evidenza l’importanza e il ruolo de servizi pubblici: è necessario un piano straordinario per l’occupazione che metta al centro il valore del lavoro pubblico, solo così sarà possibile cogliere le opportunità contenute nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), ridisegnando un sistema di welfare pubblico, universale e solidaristico” afferma Tramparulo, classe 1974, per la seconda volta alla guida della categoria. In vista dello sciopero generale di venerdì 16 dicembre, Tramparulo dichiara: “Nella Legge di Bilancio non troviamo nessuna risposta concreta alle proposte avanzate delle organizzazioni sindacali, anzi, ancora una volta ad essere penalizzati sono lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati. Lo sciopero rappresenta una risposta importante verso il Paese”.

Congresso FP CGIL Lecco tramparulo seghezzi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fiom conferma Oreggia: è ancora il segretario generale

LeccoToday è in caricamento