rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Notizie Via dell'Eremo, 9-11

Solidarietà made in Lecco: carrozzine e pedaliere per i pazienti della Riabilitazione Cardiologica

Donazione dall'associazione "Amici del cuore" al reparto dell'ospedale Manzoni che ogni anno prende in carico circa 500 pazienti. Favini: "Lecco tende una mano quando serve"

Gli Amici del cuore vicini all'ospedale Manzoni. La Riabilitazione Cardiologica del nosocomio di Lecco ha ricevuto oggi, lunedì 31 gennaio, un'importante donazione da parte di Giuseppe Gradogna, presidente dell'associazione lecchese "Amici del cuore".

Le carrozzine e le pedaliere verranno utilizzate per i pazienti più fragili nelle fasi iniziali della riabilitazione cardiologica dopo l'intervento cardiochirurgico. Le nuove attrezzature vanno così a implementare la dotazione strumentale della palestra della Riabilitazione cardiologica.

Il percorso riabilitativo ogni anno prende in carico, a regime, circa 500 pazienti, di cui tre quarti in condizioni di degenza e un quarto in modalità ambulatoriale.

"Anche nell'emergenza il ricco tessuto associativo lecchese sa tendere una mano quando serve - è il commento di Paolo Favini, direttore generale di Asst Lecco - Il generoso contributo dell'associazione Amici del cuore permetterà infatti di potenziare e migliorare ulteriormente le attività terapeutiche della Cardiologia Riabilitativa del presidio lecchese".

Ravizza: "Attività fisica fondamentale"

Gli ha fatto eco Pierfranco Ravizza, direttore Cardiologia riabilitativa del Manzoni. "Dopo un evento cardiaco acuto o interventi cardio-chirurgici, a fianco della terapia farmacologica è fondamentale impostare una corretta attività fisica, sotto diretto controllo medico-infermieristico, fin dai primi giorni di degenza, unitamente al miglioramento dello stile di vita, al fine di aiutare i pazienti a riprendere quanto prima la propria attività nel modo il più possibile normale. L'Associazione Amici del cuore, che ringraziamo per l'importante donazione, è consapevole dell'estrema importanza della riabilitazione cardiologica, non solo per le indicazioni che vengono dalla comunità scientifica, ma anche per l'esperienza diretta dei propri associati, che hanno affinato, tra l'altro, una significativa esperienza di assistenza ai degenti con modalità di confronto tra pari".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà made in Lecco: carrozzine e pedaliere per i pazienti della Riabilitazione Cardiologica

LeccoToday è in caricamento