Un nuovo mezzo per i servizi sociali di Pescate

L'autovettura pagata dal Comune servirà per trasportare in luoghi di cura o assistenza persone diversamente abili e anziani non in grado di spostarsi autonomamente

Il sindaco Dante De Capitani e la vice Miriam Lombardi davanti al nuovo mezzo per i servizi sociali.

Ha preso servizio nei giorni scorsi la nuova autovettura dei servizi sociali di Pescate, un mezzo fiammante e capiente che ha sostituito il precedente ormai vetusto. Circa 15.000 euro il costo del veicolo acquistato da un concessionario del paese e pagato dal Comune con fondi propri senza dare spazio a sponsorizzazioni.

«L'auto con un bagaglio capiente e apertura delle porte a scomparsa, per la sua configurazione ha la possibilità di trasportare anche carrozzine di persone diversamente abili e anziani - fanno sapere il sindaco De Capitani e Miriam Lombardi, vice primo cittadino con delega ai Servizi sociali - La vettura sarà utilizzata come la precedente per il trasporto gratuito di anziani e disabili che non hanno possibilità di effettuare spostamenti con mezzi propri o di famigliari, per visite mediche, ospedali e verso il centro diurno ricreativo». 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palloncino lanciato in Belgio durante i funerali di una diciottenne atterra nel Lecchese

  • Tragedia a Lecco: altra vittima di un incidente sul lavoro. Si teme il gesto volontario

  • Dramma famigliare sfocia in violenza: aggredisce la convivente e tenta il suicidio

  • Tragedia in alta quota: escursionista sessantenne muore sul Resegone

  • Si perdono in dieci nei boschi sopra Maggianico: salvati dai pompieri

  • Un progetto per prolungare la Tangenziale Est fino a sud di Lecco: ben 16 km in galleria

Torna su
LeccoToday è in caricamento