Un nuovo mezzo per i servizi sociali di Pescate

L'autovettura pagata dal Comune servirà per trasportare in luoghi di cura o assistenza persone diversamente abili e anziani non in grado di spostarsi autonomamente

Il sindaco Dante De Capitani e la vice Miriam Lombardi davanti al nuovo mezzo per i servizi sociali.

Ha preso servizio nei giorni scorsi la nuova autovettura dei servizi sociali di Pescate, un mezzo fiammante e capiente che ha sostituito il precedente ormai vetusto. Circa 15.000 euro il costo del veicolo acquistato da un concessionario del paese e pagato dal Comune con fondi propri senza dare spazio a sponsorizzazioni.

«L'auto con un bagaglio capiente e apertura delle porte a scomparsa, per la sua configurazione ha la possibilità di trasportare anche carrozzine di persone diversamente abili e anziani - fanno sapere il sindaco De Capitani e Miriam Lombardi, vice primo cittadino con delega ai Servizi sociali - La vettura sarà utilizzata come la precedente per il trasporto gratuito di anziani e disabili che non hanno possibilità di effettuare spostamenti con mezzi propri o di famigliari, per visite mediche, ospedali e verso il centro diurno ricreativo». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 89 casi in Lombardia. Domenica si ferma tutto lo sport anche a Lecco

  • Coronavirus: scuole chiuse nel Lecchese, supermercati presi d'assalto. Al "Manzoni" il contagiato valtellinese

  • Coronavirus: 173 casi in Lombardia, sei decessi. Migliorano le condizioni del giovane al "Manzoni". Treni: -60%

  • In arrivo ordinanza della Regione per chiudere le scuole in Lombardia

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

  • Nuova interdittiva antimafia del Prefetto: colpiti "Lungolago" e "Tabula Rosa"

Torna su
LeccoToday è in caricamento