rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Notizie Viale Dante Alighieri

Lavoratori di Poste italiane, accelerazione nelle assunzioni

Fabio Gerosa (Slc Cgil): «Le nostre rivendicazioni avevano pieno fondamento, ma anche una forte legittimità politica. Attendiamo un incontro regionale per conoscere le ricadute occupazionali concrete anche nella nostra provincia»

Notizie importanti per i lavoratori di Poste italiane. Alla luce dell'accordo unitario nazionale del 18 luglio 2019 la lotta e le mobilitazioni territoriali di Slc Cgil Lombardia, unitamente alle lavoratrici e ai lavoratori, hanno prodotto un'accelerazione per quanto concerne i tempi e i numeri delle assunzioni. Ciò darà concretezza alle legittime aspettative di tante ragazze e ragazzi in attesa di essere stabilizzati.

Questi i numeri forniti dalla Cgil:

  • 1000 full-time (400 già previste dall’accordo 08/05/2019)
  • 1700 part-time con conseguente attivazione di 613 conversioni part-time/full-time,
  • 150 sportellizzazioni, 900 complessive (prima e seconda trance) assunzioni di SCF-M nel 2019,
  • 100 assunzioni Osp Part-time, 200 stabilizzazioni part time nei Centri di Rete

«Le nostre rivendicazioni avevano pieno fondamento, ma anche una forte legittimità politica - afferma il segretario generale di Slc Cgil Lecco Fabio Gerosa - Ora attendiamo un incontro regionale per conoscere le ricadute occupazionali concrete anche nella nostra provincia».

Fondamentale il ripristino delle regole del Contratto collettivo nazionale del lavoro: rispetto degli orari, sicurezza delle strutture e dei mezzi in dotazioni, cattiva gestione nei confronti del personale relativamente alle condizioni di lavoro, scarsa trasparenza dei criteri di valorizzazione nei passaggi di carriera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori di Poste italiane, accelerazione nelle assunzioni

LeccoToday è in caricamento