rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Il progetto / Caleotto / Via Don Guanella

Una nuova Villa Manzoni: 5,5 milioni per trasformarla

Approvato il progetto definitivo sottoposto al Comune di Lecco

Villa Manzoni è destinata a cambiare radicalmente. La Giunta comunale di Lecco ha approvato in linea tecnica i progetti definitivi dei lotti 1 e 2, redatti dallo Studio Berlucchi Srl, per l'adeguamento e il recupero di Villa Manzoni e le linee d'indirizzo per il loro sviluppo e il successivo affidamento dei lavori.

Il progetto di fattibilità prevedeva la suddivisione degli interventi, sul corpo nobile e sui rustici, in 3 distinti lotti, l’accorpamento dei lotti 1 e 2 consentirà di ottimizzare tempi e lavori e di rispettare la scadenze dettate dal PNRR entro la fine del mese di luglio 2023. Il quadro economico è di 5.530.000 euro, che comprendono un finanziamento già stanziato dalla precedente Amministrazione di 1,2 milioni, 2,5 milioni di fondi provenienti dal PNRR e ulteriori 1,83 milioni di risorse dell’ente.

Come cambierà Villa Manzoni

Nel corpo nobile, che attualmente ospita il Museo manzoniano al piano terra, i lavori porteranno a un ampliamento del percorso museale, che si estenderà anche al primo piano, con un percorso espositivo circolare. Saranno restaurate le sale, consolidati i locali sottotetto, riqualificati i servizi igienici esistenti e realizzato un nuovo monta scale, funzionale all'abbattimento delle barriere architettoniche. Per quanto riguarda i rustici, sarà riqualificato lo spazio eventi e cerimonie delle Scuderie, con la creazione di una zona filtro di collegamento tra la corte dei rustici e i giardini, la realizzazione di uno spazio dedicato alla cucina e al catering e di un angolo ristoro a servizio del polo museale. Nel progetto anche nuovi servizi igienici, il deposito e il locale tecnico dedicato agli impianti, oltre che gli adeguamenti impiantistici (elettrico e antincendio), la bonifica dell'amianto presente in alcune pavimentazioni dei rustici al primo piano e il restauro delle superfici esterne e delle persiane del corpo nobile.

“Nel 150° anno della morte di Alessandro Manzoni, ritengo sia un segnale importante avviare il percorso di riqualificazione complessiva della casa museo dello scrittore, dove lo stesso trascorreva le sue estati da giovane con il padre - spiega l'assessore ai Lavori pubblici e patrimonio del Comune di Lecco Maria Sacchi -. Grazie al lavoro dell'Assessore alla Cultura Simona Piazza e del Simul, la Villa si prepara a divenire un museo moderno e innovativo. Inoltre, al suo interno ricaveremo la possibilità di realizzare eventi e cerimonie, per un rilancio del patrimonio pubblico a fini culturali e non solo, in grado di valorizzare un bene della comunità per la comunità”.

Sotto: il passaggio coperto tra la corte rustica e il giardino le mappe dei piani terra, ammezzato, primo e sottotetto

2302 villa manzoni 1

2302 villa manzoni mappa terra

2302 villa manzoni mappa ammezzato

2302 villa manzoni mappa 1

2302 villa manzoni mappa sottotetto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova Villa Manzoni: 5,5 milioni per trasformarla

LeccoToday è in caricamento