menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I volontari di "Lezioni al Campo"

I volontari di "Lezioni al Campo"

"Lezioni al campo", 65 richiedenti asilo si candidano per lavori socialmente utili

L'associazione compie un anno di vita. Tra le numerose attività in cantiere per il 2018, una coinvolge gli enti locali e riguarda la cittadinanza attiva

"Lezioni al Campo" festeggia un anno di vita. L'associazione, operativa come gruppo di volontari già dal 2015, si è infatti costituita formalmente nel gennaio 2017. Il 5 febbraio scorso sono state rinnovate le cariche del consiglio direttivo. Conferma alla presidenza per Alice Bianchi, docente di inglese del Liceo Grassi; vicepresidente Marta Casalone, docente di Lettere all'Istituto comprensivo di Olginate; segretaria Morena Di Cioccio, docente di inglese dell'Istituo Bovara. Nuovi consiglieri Stefania Rovagnati, Caterina Cattaneo, Davide Trestini, Franco Tosi.

Corsi ed esperienze professionali

Moltissime le attività svolte da "Lezioni al Campo" nel 2017, alcune delle quali saranno riproposte nel 2018. L'attività principale è stata la scuola di italiano con corsi di vari livelli, da quello per analfabeti fino a italiano A2 e matematica, in preparazione alla scuola media del "Cpia". Le lezioni sono proseguite anche per i mesi di giugno e luglio con la scuola estiva alla sede scout di Belledo, con 200 presenze a settimana. Avviati alcuni progetti di formazione per ragazzi con buone competenze linguistiche e motivazione.

Attivata un'esperienza professionalizzante presso Linee Lecco in collaborazione con l'azienda stessa e la Fondazione progetto Arca. Sei ragazzi, seguiti da un tutor aziendale e da un tutor di "Lezioni al campo", si sono alternati in azienda per un periodo di due mesi e mezzo, per quattro ore al giorno, e sono stati impegnati in parte nella pulizia dei mezzi, ma soprattutto nella manutenzione delle parti elettriche e  meccaniche degli automezzi e gestione dei pneumatici.

In collaborazione con Api Lecco, Associazione Lecco Aperta, Fondazione Clerici, Comunità montana Valsassina, Provincia di Lecco, Consorzio Consolida, Caritas Lecco e alcune cooperative impegnate con l'accoglienza dei migranti, "Lezioni al Campo" ha organizzato un corso di formazione per operatore meccanico a cui hanno avuto accesso 15 ragazzi (di cui 14 richiedenti asilo) accuratamente selezionati per competenze e motivazione dall'unità di crisi/centro per l’impiego della Provincia di Lecco.

I progetti futuri

L'associazione ha coinvolto alcuni richiedenti asilo in progetti di volontariato, come assistenza anziani all'Airoldi e Muzzi e attraversamento stradale dei bambini, e nelle scuole con finalità di scambio culturale.Per quest'anno, oltre ai progetti avviati, sono in cantiere anche attività culturali, ad esempio un concerto multietnico.

Una delle novità riguarda un progetto proposto da 65 richiedenti asilo disposti a svolgere lavori socialmente utili. "Lezioni al Campo" ha contattato l'assessorato competente che ha accolto la loro proposta di mettersi a disposizione della città. Il relativo protocollo per la cittadinanza attiva è stato così messo a punto da Prefettura, Comunità montana, Comune di Lecco e altri enti. La proposta, in via di definizione, sta riscontrando interesse tra enti e associazioni, come il Comitato "Noi tutti Migranti", CPL e alcuni istituti superiori, disponibili ad attivarsi sui temi di decoro urbano e cittadinanza attiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento