rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Il premio / Brianza / Via dei Lodovichi, 2

Gli studenti lecchesi conquistano RoadJob con il green: la premiazione in Regione

Filippo Basanisi, Gaia Tommasi, Francesca Gilardi, Gabriele Ferron, Biagio Floridia, Andrea Pacchiani, Igli Daja protagonisti a “Innovation Day 4.0”: premio di 300 euro

Gli studenti dell'Istituto ‘Viganò’ di Merate protagonisti in Regione Lombardia. L’Aula consiliare di Palazzo Pirelli ha ospitato, nel pomeriggio di giovedì 22 aprile, la fase finale di ‘Innovation Day 4.0 – Consapevoli e Digitali‘, evento promosso dall’associazione no profit RoadJob, network di aziende, professionisti e scuole dei territori di Lecco, Como, Monza e Brianza. L'obiettivo del concorso, come di consueto, è quello di formare nei giovani una mentalità critica e consapevole rispetto all’utilizzo delle tecnologie digitali.

Ad aprire ufficialmente l’evento finale è stato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi, introdotto dal Presidente dell’Associazione RoadJob Primo Mauri.
“Giovani, formazione e scuola sono argomenti cruciali per lo sviluppo del Paese e per la sua capacità di competere nel mondo globalizzato. Siamo immersi in un grande cambiamento tecnologico, di mentalità, di politiche, di lavoro - ha sottolineato in apertura il presidente del Consiglio Fermi -. Lo sviluppo economico e produttivo nazionale continua a richiedere l’impiego di tecnici intermedi, forniti di una solida base culturale e di robuste competenze tecnico scientifiche, che sappiano essere flessibili e in grado di gestire i processi produttivi seguendone l’evoluzione e promuovendone l’innovazione. L’invito che rivolgiamo ai giovani è pertanto quello di essere protagonisti e non avere paura a mettersi in gioco, perché il futuro dipende dalla capacità e dalla voglia di costruire e realizzare i propri sogni”. “Abbiamo scommesso sui ragazzi dei nostri istituti tecnici e la soddisfazione è stata grande - gli ha fatto eco Primo Mauri -, la sfida è stata accolta dai ragazzi con entusiasmo e interesse, l’ottica è quella di un imminente ingresso nel mondo del lavoro, ma anche di una possibile continuazione del percorso formativo nell’ambito degli Istituti Tecnici Superiori o delle Università”.

RoadJob 2022: le scuole vincitrici

Prima classificata e vincitrice è stata la squadra ‘Rodacciai e le nostre competenze’ dell’ITIS Magistri Cumacini (Como) composta da Matteo Grassi, Federico Moretti, Andrea Sala, Giorgio Santagata, Letizia Benzoni, Guglielmo D’Agostino, Matteo Merga, Giulia Peduzzi, Davide Martinelli, Stefano Ventura e Pietro Poncetta con il progetto riguardante la scoperta delle proprie soft skills e l’applicazione pratica delle proprie competenze tecniche. 

Seconda classificata la ‘Galacticos’ dell’IIS Jean Monnet (Mariano Comense) composta da Lorenzo Galimberti, Aurora Granozio, Lorenzo Lorusso, Beatrice Mantovan, Francesca Mason, Sara Maspes con il progetto riguardante l’analisi dei Social di Technoprobe, l’analisi dei Social dei competitors e dei Social dei grandi brand di settore. In base al confronto con il mercato e alla conoscenza dell’azienda supporter hanno individuato punti di forza e di debolezza, proponendo soluzioni strategiche al fine del miglioramento della comunicazione sui Social Network. 

Terza classificata la squadra ‘Ecocircolo’ dell’ITIS Viganò (Merate) composta da Filippo Basanisi, Gaia Tommasi, Francesca Gilardi, Gabriele Ferron, Biagio Floridia, Andrea Pacchiani, Igli Daja, con il progetto riguardante la trasformazione green e l’economia circolare (la sostenibilità come filosofia del divenire). 

Le prime tre squadre classificate si sono aggiudicate premi rispettivamente di 1.000, 700 e 300 euro.

Complessivamente hanno preso parte all’iniziativa oltre trecento studenti di istituti tecnici lombardi, divisi in 43 squadre, ciascuna affiancata da un’azienda rappresentativa del territorio di appartenenza. I ragazzi si sono sfidati in una gara di abilità su temi innovativi quali la rivoluzione digitale, la branding reputation, la sostenibilità aziendale, l’economia circolare, la trasformazione green e i cambiamenti climatici, nonché la gestione dei social media e delle fake news. Protagonisti dell’ultimo round sono stati 60 studenti, appartenenti alle squadre finaliste provenienti dall’IIS Leonardo Da Vinci di Carate Brianza, dall’ITIS Magistri Cumacini di Como, dall’ISIS Romagnosi di Erba, dall’IIS Jean Monnet di Mariano Comense, dall’Itis Viganò di Merate e dall’IIS Fiocchi di Lecco.

Il progetto RoadJob

RoadJob è una realtà non profit nata nel 2018 dall’iniziativa di aziende e di scuole dei territori di Como, di Lecco e della Brianza monzese che, confrontandosi con il calo di iscrizioni nei percorsi formativi tecnici e la difficoltà a reperire personale tecnico adeguatamente formato, hanno deciso di mettere a fattore comune esperienze, competenze e best practices al fine di contrastare più efficacemente il disallineamento tra le scelte formative e professionali e le effettive opportunità lavorative. Road Job intende perseguire una finalità allo stesso tempo sociale e culturale: la valorizzazione reciproca del tessuto sociale e del patrimonio industriale che caratterizza i distretti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti lecchesi conquistano RoadJob con il green: la premiazione in Regione

LeccoToday è in caricamento