menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
San Pietro al Monte, a Civate

San Pietro al Monte, a Civate

Ville Aperte in Brianza: oltre venticinquemila persone in due settimane. Si va verso l'ultimo appuntamento

#VilleAperte18: in due week end 26.000 visitatori. Pronti per l’ultimo appuntamento sabato 29 e domenica 30 con visite guidate e numerosi eventi

Nei primi due week end di aperture Ville Aperte 2018 ha già superato i numeri eccezionali della edizione 2017 con ben 5000 presenze in più: sono 26.000 le persone che hanno scelto di visitare uno dei numerosi siti aperti nelle 5 province coinvolte. Manca ancora un fine settimana ma i dati inviati alla Provincia testimoniano un successo di presenze superiori ad ogni più rosea previsione.

Tre week-end con "Ville aperte in Brianza" 

Tra i beni maggiormente gettonati ne sono stati segnalati anche due del Lecchese:

  1. Monza, Villa Reale: 1350
  2. Lainate,  Villa Litta: 1340
  3. Varenna,  Villa Monastero: 1250
  4. Civate, San Pietro al Monte: 800
  5. Arcore, Villa Borromeo D’Adda: 650

Monza e Brianza registra le presenze più numerose con 11.000 visitatori ai 70 beni aperti nella due giorni seguita dalla provincia di Lecco con 5010 visite ai 29 siti.  E’ andato molto bene il debutto della provincia di Varese che ha partecipato per la prima volta a Ville Aperte con Villa Brambilla a Castellanza: nei due week end di apertura ha registrato quasi 300 visitatori.

Dopo la Villa Reale di Monza sul podio dei beni più visitati, grande successo per l’attesissima apertura, dopo i restauri, di Villa Borromeo D'Adda ad Arcore che ha registrato 650 presenze. Sempre una conferma la Centrale Esterle a Cornate D’Adda con 611 visitatori che dimostra come la manifestazione non riguarda solo le Ville ma anche esempi significativi di architettura industriale.  Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno ha coinvolto 540 visitatori e infine la salita panoramica alle Torri Bianche a Vimercate che ha appassionato 530 visitatori.

Ottimi numeri anche a Briosco, con le visite al Rossini Art Site e alla Fornace Artistica Riva, si sono infatti registrati 650 presenze nelle due giornate.

Molto bene anche Villa Tittoni a Desio 380 visitatori e Villa Antona Traversi  a Meda con 250 visitatori.

A Lecco Villa Monastero a Varenna e il Complesso Romanico di San Pietro al Monte di Civate sono tra i beni nella top five delle visite più gettonate. 

Molto interesse anche per Villa Bordone a Bosisio Parini con 400 visitatori.

Si registrano 450 presenze a Cabiate per visitare Parco di Villa Padulli e oltre 250 presenze per gli itinerari promossi ad Inverigo nella provincia di Como.

Un grande successo hanno registrato anche i siti del nord Milano: 1340 visitatori a Villa Litta,  367 visitatori al Castello Visconteo e alla Villa e Quadreria Crivelli di Trezzo sull'Adda e 180 visitatori nelle new entry Villa Ghirlanda Silva a Cinisello Balsamo e Villa Annoni a Cuggiono.

Ville Aperte Bambini: tutto esaurito anche per “Ville Aperte Bambini” a cura dell’associazione culturale “Lerbavoglio”: quasi 300 bambini hanno assistito e partecipato, nei comuni aderenti all’iniziativa, alle letture animate con protagonisti i luoghi artistici della Brianza, vissute come delle vere e proprie performance di teatro. Aperte le prenotazioni online su www.villeaperte.info per gli ultimi  appuntamenti domenica 30 settembre ad Arcore e Triuggio, rispettivamente presso Villa Borromeo D’Adda e Villa Taverna.

L'ultimo weekend di Ville Aperte in Brianza

Sabato 29 e domenica 30 settimana aprono 69 beni in 33 Comuni.
Sono in programma diversi percorsi ed itinerari turistici a tema: a Monza, tornerà a grande richiesta il percorso guidato dall’associazione Guidarte alla scoperta di “Modoetia” e dell’aspetto della città nel medioevo. Il Comune di Nova Milanese propone nuovi itinerari. Si segnalano   i percorsi storico artistici di Annone Brianza e Oggiono. A Cesano Maderno presso Palazzo Arese Borromeo e a Lainate presso Villa Litta si va alla scoperta di un giardino storico e di tutte le bellezze arboree, naturalistiche e architettoniche che potevano ospitare. Sempre a Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno e a Villa Gallarati Scotti a Vimercate si propone un itinerario dedicato ai luoghi di frescura, ninfei, fontane e tempietti, che abbellivano le dimore nobili di un tempo.

Performing art: nell’ambito del contributo ricevuto da Fondazione Cariplo, i comuni partner riproporranno o presenteranno per la prima volta i loro progetti. La sezioni itinerari si arricchisce di due nuove passeggiate culturali (30 settembre) alla scoperta di Palazzo Arese Borromeo (Cesano Maderno), Villa Litta (Lainate) e Villa Gallarati Scotti (Vimercate). Ad Arcore, verrà riproposta la realtà virtuale presso la Villa Borromeo D’Adda e la Cappella Vela, attraverso un APP mobile. Si svolgerà interamente questo weekend l’azione del Comune di Desio, dedicata alla promozione e messa in campo di spettacoli di arte performativa. La stessa Villa Tittoni Traversi ospiterà due eventi: venerdì 28 settembre  uno spettacolo teatralizzato alla scoperta dei piccoli segreti della villa; sabato 29 settembre  i visitatori dovranno risolvere enigmi e rompicapo per potersi “liberare” dalle stanze della dimora antica per il progetto di escape room. Sedi di altre iniziative legate alla sezione Performing Art saranno il MAC di Lissone che nella giornata di domenica 30 settembre  ospiterà un laboratorio didattico per bambini rivolto al disegno e ai suoni. Lo spettacolo Casa Cechov verrà messo in scena a Palazzo Isimbardi a Muggiò venerdì 28 settembre  ed infine sabato 29 settembre , musica e visita guidata in cuffia a Villa Dho di Seveso con l’iniziativa Temporary music.

Informazioni e prenotazioni online: www.villeaperte.info

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento